Schiarita sulla vertenza dei 471 navigator idonei in Campania che non avevano preso servizio nei Centri per l’impiego regionali per la mancata firma dell’intesa tra Regione e Anpal Servizi. Nella riunione a Roma oggi tra il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, e quello di Anpal, Domenico Parisi, De Luca ha strappato un impegno di per una loro assunzione piena a carico di Anpal. “La Regione ha sollecitato la stabilizzazione dei lavoratori precari presenti in Anpal da oltre un decennio e la contrattualizzazione dei navigator con un’assunzione piena ed esclusiva di responsabilita’ da parte di Anpal – si legge in una nota firmata da De Luca – la Regione ha sollecitato anche un impegno ad affrontare e risolvere altre emergenze occupazionali (cioe’ i disoccupati aderenti alle liste Bors citati esplicitamente e altri, ndr.). La Regione ha ribadito la posizione di sempre: lotta al precariato, e superamento delle situazioni di emergenza occupazionale. Si e’ concordato un lavoro di lungo periodo per concludere vicende antiche, partendo dall’impegno di non creare piu’ aree di precariato. Sara’ bandito a breve il nuovo concorso per 650 nuove assunzioni stabili nei Centri per l’impiego, e si sta lavorando all’ultimo respiro per avviare a conclusione gia’ entro quest’anno il primo concorso bandito dalla Regione per i primi tremila giovani da mandare a lavorare nei Comuni. Stiamo aprendo davvero una stagione straordinaria per il lavoro”.

Nessun tag trovato per questo articolo.

Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..