Napoli. “Via Dei Mille a Napoli, nella serata di domenica, è stata il teatro di una vergognosa maxi rissa scatenatasi fra parcheggiatori abusivi che si contendevano l’esclusività della zona”. Lo ha dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale campano dei Verdi, presente sul posto e che ha denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine. “Si sono picchiati, insultati, minacciati di morte – ha proseguito Borrelli – il tutto sotto gli occhi attoniti degli ignari passanti costretti ad assistere a queste vili immagini. Sono pronti a tutto, anche ad ammazzarsi fra di loro. Sono un pericolo enorme per la comunità, basta buonismo: vanno sbattuti in galera. Gestire zone come via Dei Mille, o l’esterno dello stadio San Paolo o il Lungomare può valere oro per questi cialtroni. Si parla di 1500 euro al giorno, una cifra già spropositata ma che nei festivi o nei fine settimana addirittura si raddoppia. Un business che porta fiumi di denaro nelle tasche della criminalità. E con un giro del genere sono pronti ad uccidersi”. “Altro che brave persone che devono ‘portare il pane a casa’ – ha concluso Borrelli – questi sono delinquenti pericolosissimi per la comunità. Ora tocca al ministro Lamorgese capirlo e prendere i dovuti provvedimenti, come chiediamo da tempo, per farli marcire dietro le sbarre”.

Link sponsorizzati

 

Stanotte mega rissa a via dei Mille tra #parcheggiatoriabusivi per il predominio delle piazze da gestire. Si sono picchiati, insultati e minacciati di morte per il predominio di una zona che vale circa 1500 euro di incassi quotidiani nei giorni feriali e oltre 3000 a sera nei weekend. Una miniera d'oro per la quale questi delinquenti sono pronti a uccidersi

Publiée par Francesco Emilio Borrelli sur Dimanche 13 octobre 2019

Link sponsorizzati