Napoli. E’ arrivato l’annunciato ricorso in Appello per Luca Materazzo, l’uomo condannato all’ergastolo per la morte del fratello Vittorio, ingegnere del Vomero, ucciso il 28 novembre del 2016. L’avvocato Alfonso Furgiuele ha presentato oggi ricorso riguardo la condanna all’ergastolo comminata lo scorso 7 maggio a Luca Materazzo, 39 anni, ritenuto colpevole dalla prima sezione della Corte di Assise di Napoli (presidente Giuseppe Provitera) di avere ucciso il fratello Vittorio. L’ingegnere Vittorio Materazzo venne assassinato davanti la sua abitazione, a Napoli, la sera del 28 novembre 2016. Il termine per la presentazione del ricorso era lunedì prossimo. A difenderlo, dinnanzi ai giudici di secondo grado, sarà un pool composto dal professore Furgiuele (nominato lo scorso agosto, ndr) e dagli avvocati Luca Bancale e Fabio Carbonelli. Il pool difensivo ha depositato stamattina un corposo atto di appello di 70 pagine.

Contenuti Sponsorizzati