Giovedì 24 ottobre nuovo appuntamento con “Il Nostro Caro Lucio”, lo storytelling-concert di Donato Zoppo e gli Uomini Celesti, tratto dall’omonimo libro di Zoppo pubblicato da Hoepli in occasione del ventennale della scomparsa di Lucio Battisti. La band torna a Napoli, stavolta al Cinema Posillipo (Via Posillipo 66 – ingresso euro 15.00), con una narrazione tra musica, società e spettacolo.
Il nostro caro Lucio ha debuttato al Roccella Jazz Winter Edition 2018 (prima assoluta e produzione originale del Festival, uno dei più importanti eventi jazz in Europa) e ha girato l’Italia, è un progetto che unisce racconto, aneddoti e i più famosi classici battistiani reinventati in chiave rock. Donato Zoppo e gli Uomini Celesti raccontano l’avventura di Battisti e Mogol, la musica che girava tra anni ’60 e ’70, tra boom economico, anni di piombo, vinili, sogni, speranze, drammi pubblici e privati.
Dalla fine degli anni ’60 fino alla sua scomparsa, Lucio Battisti ha rivoluzionato la canzone italiana: l’ha aperta alle più disparate influenze straniere, prima con l’alchimia irripetibile insieme a Mogol, poi nel percorso sperimentale con Pasquale Panella. Il nostro caro Lucio – Storia, canzoni e segreti di un gigante della musica italiana, secondo libro di Zoppo dedicato a Battisti, narra la storia dell’artista con curiosità, interviste e testimonianze di coloro che sono gli stati vicini e lo hanno conosciuto. Lucio Battisti si è rivelato un artista inquieto, riservato e sfuggente, che ha lasciato parlare la sua opera, tenendo pochissimi concerti, rifiutando interviste e apparizioni televisive.
Sacha Barbato: voce, chitarra acustica.
Giampaolo Capone: chitarra elettrica, cori.
Diego Ruggiero: basso elettrico, cori.
Simone Paglia: batteria.
Donato Zoppo: narrazione e vinili.

Regina Ada Scarico
Contenuti Sponsorizzati