Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Flash News

Forte ondata di maltempo al Nord e al Centro, domani arriva anche in Campania

Pubblicato

in



Si è aperta una settimana piuttosto dinamica sul fronte meteorologico. In queste ore un’intensa perturbazione sta colpendo duramente la Liguria con nubifragi e esondazioni di fiumi e torrenti. Il maltempo interesserà comunque anche il resto del Nord, la Toscana e il Lazio. Nei giorni successivi tuttavia la situazione faticherà a migliorare definitivamente. Il sito IlMeteo.it segnala che oggi sarà una giornataccia per alcune zone d’Italia. Sotto osservazione gran parte del Nord in particolare le regioni occidentali, dove fin dal mattino forti rovesci e qualche nubifragio colpiranno l’alto Piemonte, i comparti alpini e prealpini lombardi più ad ovest e un po’ tutta la Liguria. I fenomeni potranno inoltre assumere carattere temporalesco, con rischio di locali grandinate. Domani il brutto tempo si allontanerà piuttosto rapidamente lasciando tuttavia dietro di sé alcuni piovaschi possibili soprattutto in mattinata sul Triveneto, sulla dorsale appenninica fino alle coste del basso Lazio e della Campania. Giovedì il meteo sarà più tranquillo per tutti, anche se torneranno protagoniste le nebbie al Nord e nelle vallate interne del centro. Da venerdì si avvicinerà una nuova perturbazione, con peggioramento nel corso della giornata ad iniziare ancora dal Nord-Ovest e dai settori alpini centro-occidentali, dove potranno verificarsi già alcune precipitazioni. In anteprima il team annuncia un weekend caratterizzato da una fase di maltempo che si protrarrà poi anche nella prossima settimana.

Continua a leggere
Pubblicità

Campania

De Luca: ‘Se il contagio non cala chiuderemo di nuovo tutto’

Pubblicato

in

De Luca: ‘Se il contagio non cala chiuderemo di nuovo tutto’.

 

“Siamo in una fase delicata, nei prossimi giorni se non avremo dati tranquillizzanti ripercorreremo senza esitazione quanto gia’ fatto per fermare movida, luoghi di ritrovo, discoteche. Siamo nel pieno dell’epidemia, se la curva continua a salire chiuderemo tutto. Se l’alternativa e’ tra avere morti in strada o fare una allegra passeggiata, non ci sara’ alcun dubbio”. Cosi’ il governatore Vincenzo De Luca su Facebook, ribadendo l’appello a comportamenti corretti specie con l’uso delle mascherine, reso obbligatorio anche all’aperto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Coronavirus in Campania, De Luca scrive a Lamorgese: ‘Più controlli delle forze dell’ordine’

“Dobbiamo fare oggi uno sforzo straordinario altrimenti avremo momenti davvero difficili per le nostre famiglie. Solo con comportamenti responsabili non avremo ripercussioni sulle attivita’ economiche”.

Continua a leggere



Campania

Coronavirus in Campania, De Luca scrive a Lamorgese: ‘Più controlli delle forze dell’ordine’

Pubblicato

in

Coronavirus in Campania, De Luca scrive a Lamorgese: ‘Più controlli delle forze dell’ordine’. Chiesto un piano straordinario per il rispetto delle ordinanze.

 

Il Presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, ha scritto al ministro dell’Interno chiedendo di definire un piano di impegno straordinario delle forze dell’ordine per garantire il rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza sanitaria. “Sollecitiamo il Ministro – ha scritto De Luca nella lettera inviata il 23 settembre – a comunicare il piano, in quanto come più volte segnalato, ogni misura sarà vana se non sarà assicurato un capillare controllo sul territorio in ordine all’osservanza delle prescrizioni volte al contenimento dei contagi. Si rinnova pertanto la richiesta di un impegno straordinario delle Forze dell’Ordine in campo e di un incremento numerico delle stesse, indispensabili all’efficacia delle attività di controllo inerenti all’emergenza”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Coronavirus, in Campania obbligo mascherina all’aperto

In relazione all’avvio dell’anno scolastico, il Presidente De Luca ha inoltre di nuovo segnalato al Governo, con una lettera inviata al Presidente del Consiglio e al Ministro per l’Istruzione, la necessità di approntare un piano per evitare spostamenti interregionali degli insegnanti e per sopperire alla mancanza di docenti di sostegno. “Si insiste – scrive De Luca – nella richiesta di adozione di ogni atto necessario ad implementare le unità di sostegno da destinare alle scuole della Campania, anche in deroga al regime ordinario, per garantire la continuità didattica degli alunni con disabilità, e si segnala la pressante esigenza – nel contesto epidemiologico che si registra sul territorio regionale e a livello nazionale – di evitare la mobilità interregionale del corpo docente per i rischi di diffusione del contagio ad essa connessa”.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette