Roma.Ha aggredito una guardia giurata in servizio all’ospedale San Camillo di Roma, ma è stato arrestato dai carabinieri. I militari del nucleo Radiomobile hanno arrestato un 57enne, senza fissa dimora e con precedenti, con l’accusa di violenza incaricato di pubblico servizio.
Mentre erano su circonvallazione Gianicolense, i carabinieri sono stati fermati da una guardia giurata che chiedeva aiuto per un suo collega, in servizio, aggredito da un uomo nei parcheggi interni all’ospedale. I militari hanno così bloccato il 57enne e prestato assistenza alla vittima che, medicata al pronto soccorso, ha riportato contusioni guaribili in 7 giorni.
Poco prima, il 57enne era stato segnalato al personale di vigilanza perché aveva molestato alcuni utenti chiedendo denaro nel parcheggio. All’arrivo del vigilante, intervenuto per una verifica, si è scagliato contro di lui, colpendolo con calci e pugni. L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo
“Ecco non riesco a comprendere perché quando a Napoli vengono aggredite le guardie giurate gli aggressori non vengono arrestati con lo stesso capo di accusa che è appunto di violenza incaricato di pubblico servizio” ha dichiarato il sindacalista napoletano Giuseppe Alviti leader associazione guardie particolari giurate. “Cosi facendo si vedrebbe meno aggressioni negli ospedali Napoletani”.

Napoli, le telecamere incastrano l’aggressore dell’ospedale San Paolo: è un 33enne di Pianura

Notizia Precedente

A Luciano Ligabue il Premio Pierangelo Bertoli 2019

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..