Picchia la compagna: arrestato in Spagna il calciatore Verdon

Il difensore franco-beninese dell’Alaves, Olivier Verdon, è stato arrestato ieri, mercoledì 14 agosto, dalla polizia spagnola dopo una violenta lite con la compagna ed è stato poi rilasciato in attesa del processo. Lo si apprende da fonti di polizia. Secondo la stampa basca, il 23enne è stato arrestato mercoledì dopo una accesa discussione nei corridoi di un hotel a Vitoria, in Spagna, dove testimoni oculari lo hanno visto afferrare la sua fidanzata per i capelli. Il presunto reato, ha riferito la polizia, è quello di violenza di genere. Dopo aver trascorso la notte in cella, il giocatore originario del Benin è stato questa mattina rilasciato in attesa di comparire davanti ai giudici. Verdon, ex Bordeaux (2017-2018) e Sochaux (2018-2019), è stato ingaggiato dall’Alaves dopo aver giocato la Coppa delle Nazioni Africane con la sua nazionale. Il Deportivo Alavés ha rilasciato una dichiarazione di condanna “contro qualsiasi tipo di violenza” e ha promesso di prendere le “misure necessarie” nei confronti del giocatore.

Redazione
Contenuti Sponsorizzati