Di Maio firma il decreto ‘resto al Sud’

Il ministro per il lavoro e lo sviluppo economico, Luigi Di Maio, ha firmato il decreto ministeriale “resto al Sud”, per dare attuazione a quanto previsto in manovra, davanti ai rappresentanti delle imprese. Lo rendono noto fonti M5s. “Lo firmo davanti a voi, questo è per i tanti giovani imprenditori che lo potranno utilizzare per fare impresa al sud”, ha spiegato. Altra giornata intensa Di lavoro e confronto quella di ieri a Palazzo Chigi. “Ringrazio sindacati, associazioni, imprese e tutte le parti sociali intervenute al tavolo. Ho ribadito che abbiamo due grandi priorità: il taglio del cuneo fiscale per far abbassare il costo del lavoro alle imprese e l?introduzione del salario minimo per alzare la paga dei lavoratori”. Lo scrive su Facebook il ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio. “Inoltre ho detto chiaramente – prosegue – che nella prossima legge di bilancio interverremo con misure a tutela di tutte le donne che devono essere messe nelle condizioni di poter lavorare serenamente anche dopo il parto. Andiamo avanti con impegno e fiducia!”, aggiunge.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati