Vendetta di fuoco, nel tardo pomeriggio di ieri, ai danni della famiglia Siniscalchi di San Mango Piemonte. Come riporta Le Cronache, in meno di 24 ore dalla notifica dell’ordinanza di custodia cautelare a carico di Eugenio Siniscalchi, accusato, insieme al fratello, di essere il killer di Ciro D’Onofrio, i familiari dell’arrestato sono stati intimoriti da colpi di arma da fuoco.

LEGGI ANCHE  Oroscopo di oggi la giornata segno per segno
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Ponte lungo di Ferragosto per i dipendenti del Comune di Caserta

Notizia precedente

Vitellino cade in un dirupo nel Salernitano: salvato dai Vigili del Fuoco

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..