Ripresa dal primo pomeriggio la circolazione ferroviaria dopo l’incendio di una cabina elettrica

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ garantito, dalle ore 15.00, il 100 per cento della circolazione ferroviaria fra Roma e Firenze, linee Lenta e Direttissima. Lo comunica il gruppo Ferrovie dello Stato in una nota. Oltre 50 tecnici di Rete Ferroviaria Italiana hanno lavorato per ripristinare i cavi bruciati, utilizzati per il trasferimento dati. L’infrastruttura ferroviaria, dalle 13.30 ha ripreso la piena funzionalità su entrambe le linee, dopo i danneggiamenti provocati nella prima mattina da un incendio a Rovezzano. Incendio che risulta essere doloso dai primi accertamenti dell’Autorità Giudiziaria, che ha già avviato le indagini per individuare i responsabili dell’atto che questa mattina ha provocato gravi disagi ai viaggiatori. I sistemi tecnologici di Rfi hanno immediatamente bloccato i treni in viaggio sui tratti di linea interessati dal guasto determinato dall’incendio, garantendo la massima sicurezza per le persone a bordo dei treni, così come avviene per tutte le anormalità e i guasti ai sistemi di gestione e controllo del traffico ferroviario. Attualmente i treni in viaggio registrano ritardi medi di 180 minuti. Nell’arco della giornata sono stati cancellati 42 treni alta velocità di entrambe le imprese ferroviarie (Trenitalia e Ntv-Italo). Anche il traffico regionale, in particolare in Toscana e nei principali nodi metropolitani, ha registrato ritardi e cancellazioni, 39 treni. Trenitalia ha potenziato con oltre 350 addetti il servizio di assistenza alle persone, sia a bordo treno sia nelle stazioni, in particolare Napoli Centrale, Roma Termini, Roma Tiburtina, Firenze Santa Maria Novella, Bologna Centrale, Milano Centrale, Torino Porta Nuova, Brescia e Venezia Santa Lucia. Circa 20mila viaggiatori di Frecce e InterCity sono stati assistiti con bevande e snack. Per i passeggeri, dei treni AV e media-lunga percorrenza di Trenitalia, che hanno rinunciato al viaggio è previsto il rimborso integrale del biglietto. L’indennizzo al 100% è stato garantito, come attenzione commerciale, anche ai viaggiatori delle Frecce che hanno registrato ritardi pari o superiori a tre ore. Inoltre, ai viaggiatori dei treni media-lunga percorrenza è stata offerta la possibilità di cambiare la data del viaggio gratuitamente, sia in biglietteria sia in stazione ai desk di assistenza clienti, a prescindere dalla tariffa pagata. Per i treni regionali garantiti rimborsi e indennizzi, così come prevede il Regolamento europeo in materia. Informazioni di dettaglio sulla circolazione ferroviaria sono state fornite costantemente attraverso i canali di comunicazione di Trenitalia: sito web trenitalia.com, numero verde gratuito 800 89 20 21, app Trenitalia, e-mail e sms – circa 25mila passeggeri delle Frecce raggiunti – self service e punti assistenza e informazioni ai passeggeri attivati da Trenitalia nelle principali stazioni.



Torna alla Home

Incidente di Caserta: la vittima è il 20enne Alfonso Cerreto, grave il fratello

Si chiamava Alfonso Cerreto il ragazzo di 20 anni morto a seguito dell'incidente stradale avvenuto questa notte a Caserta. Cerreto, originario di Maddaloni, ha lasciato una comunità sconvolta che in queste ore si stringe intorno alla sua famiglia. Alfonso stava guidando la sua Peugeot lungo la Strada Statale 7, nel...

Marianella, scambio di droga tra auto: arrestato 30enne

Nella notte scorsa, gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra hanno effettuato un controllo del territorio in piazza Giambattista Pacicchelli. Notando due auto parcheggiate al centro della strada, gli agenti hanno visto i conducenti ripartire in direzioni opposte. Insospettiti, hanno fermato uno dei veicoli e perquisito il conducente. L'uomo, un 30enne di...

CRONACA NAPOLI