NTFI 2019

Parte Puglia Showcase Kids martedì 2 luglio al Napoli Teatro Festival Italia, diretto per il terzo anno da Ruggero Cappuccio. Teatro, danza, musica, cucina ed enogastronomia saranno le protagoniste della vetrina pugliese dal 2 al 5 luglio. Fitto il programma dei quattro giorni che insieme alle dodici compagnie di teatro e danza con spettacoli per ragazzi porterà nella città partenopea anche band musicali, showcooking, dibattiti e incontri tra operatori del settore secondo quella che è stata una sperimentazione vincente nata lo scorso anno a Roma ed è stata ora trasformata in un format che si sposta in tutta Italia declinando temi e settori diversi dello spettacolo dal vivo.
Assoluta prima volta che un Festival ospiti una vetrina di teatro e danza regionali, il Puglia Showcase è un progetto della Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale – Gestione e Valorizzazione Territoriale, ideato e realizzato dal Teatro Pubblico Pugliese, e finanziato da FSC 2014-2020 “Interventi per la tutela e valorizzazione dei beni culturali e per la promozione del patrimonio immateriale”, Progetto Sviluppo e Internazionalizzazione della Filiera Culturale e Creativa dello Spettacolo dal Vivo – Teatro Danza. Questa edizione è inserita nell’ambito del Napoli Teatro Festival Italia, in collaborazione con Fondazione Campania dei Festival.
Il Cortile delle Carrozze di Palazzo Reale e il palcoscenico del Teatro Nuovo di Napoli saranno le suggestive location che ospiteranno le quattro giornate, con tre spettacoli al giorno di teatro e danza contemporanea per ragazzi. Tutti gli spettacoli sono stati selezionati a seguito di procedura di evidenza pubblica e scelti da una commissione di esperti costituita da un rappresentante del Napoli Teatro Festival Italia, un esperto di Teatro Ragazzi e un rappresentante dell’ARTI (Associazione Reti Teatrali Italiane). Lo Showcase sarà rivolto, oltre che al pubblico del Festival, agli operatori nazionali, internazionali e alla stampa. Saranno invitati referenti del Ministero dei Beni ed Attività Culturali, i Teatri Nazionali e i Teatri di Rilevante Interesse Culturale, i Circuiti Regionali ARTI e i direttori dei festival più importanti d’Italia. Con lo Showcase sarà possibile, così, far vedere e valutare gli spettacoli a un parterre di professionisti variegato e composito, che potrà scegliere di programmare gli spettacoli pugliesi nei diversi contesti di provenienza.
Ad accompagnare la sezione dedicata al teatro ragazzi pugliese (in scena anche Cappuccetto Rosso e a Zanna Bianca della natura selvaggia, recentemente premiati agli Eolo Awards), all’interno del Dopofestival ogni sera ad intrattenere il pubblico e gli ospiti ci sarà anche il Puglia Village con prodotti tipici dell’enogastronomia pugliese. Ideato e realizzato sempre dal Teatro Pubblico Pugliese, con il sostegno della Regione Puglia – Assessorato all’Agricoltura, in collaborazione con Pinzimonio Hub e Tenuta Melofioccolo, con lo sponsor Fratelli Parisi Luminarie e special guest Chef Gianvito Matarrese – Evo ristorante, il Puglia Village proporrà ai suoi ospiti vini, birre artigianali, street food con i prodotti della cucina tipica pugliese, insieme ai concerti di musicisti anch’essi espressione della creatività artistica pugliese.
Puglia Showcase Kids 2019 si terrà con tre spettacoli al giorno (mattino/pomeriggio/sera) nel Cortile delle Carrozze di Palazzo Reale e al Teatro Nuovo: quattro giornate, dodici spettacoli di teatro e danza contemporanea per ragazzi, in un focus interamente dedicato alla Puglia con uno sguardo al panorama nazionale e internazionale, incontri tra operatori e produzioni e momenti di studio tematici.
Con Puglia Village, che vede il sostegno dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Puglia, l’abituale Dopofestival al Giardino Romantico – Palazzo Reale del Napoli Teatro Festival offrirà un momento enogastronomico e concerti all’aperto. Ospiti Cesare Dell’Anna e Opa Cupa, Terraross, Kalascima; uno Showcooking pugliese in chiave soul con Nick Difino e Tuppi B dj (Tielle, tiane e altre storie pugliesi); il Concerto dell’Apulian Youth Chamber Orchestra, orchestra da camera giovanile diretta da Teresa Satalino composta da musicisti tra i 13 e 25 anni provenienti da tutti i Conservatori di musica pugliesi; il Tarallo Lab, laboratorio di cucina per bambini di 5 ai 10 anni e genitori a cura di Tenuta Melofioccolo. I concerti del Puglia Village iniziano alle ore 22.30, l’accesso all’area è consentito dalle ore 19.00, orario di apertura del bar.
Puglia Showcase Kids 2019 proporrà inoltre il forum “IL TEATRO PER RAGAZZI IN ITALIA”, in collaborazione con ARTI (Associazione delle Reti Teatrali Italiane) al Palazzo Reale giovedì 4 luglio, dalle 10.00 alle 13.30. Un focus di approfondimento moderato da Laura Palmieri (“Il Teatro di Radio3” – Rai Radio 3) sullo stato del teatro dedicato ai ragazzi in Italia, che svilupperà due tematiche centrali su cui dibattere con tutti i comparti di settore:
– l’importanza strategica del Teatro Ragazzi per la crescita culturale dei territori, non solo per la creazione di nuovo pubblico, ma soprattutto per la valenza sociale che la partecipazione attiva al teatro comporta nelle giovani generazioni;
– le risorse e l’attenzione che MIBAC e MIUR, Regioni e Enti Territoriali dedicano a questo settore in relazione allo sviluppo della filiera. La premessa sarà affidata ad un pensiero di Jetse Batelaan, direttore artistico Theater Artemis, Leone D’Argento a La Biennale Teatro 2019, in una video intervista di Ileana Sapone. Parleranno, poi, Giorgio Testa (Presidente Casa dello Spettatore). I saluti Istituzionali di Loredana Capone (Assessore Industria turistica e culturale, Gestione e valorizzazione dei beni culturali Regione Puglia), Vincenzo Santoro (responsabile del Dipartimento Cultura e Turismo ANCI), di Giuseppe D’Urso (Presidente Teatro Pubblico Pugliese), di Ruggero Cappuccio (Direttore Artistico Napoli Teatro Festival Italia). Introduce: Salvatore Giuliano (Sottosegretario Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca – MIUR). Intervengono, Carmelo Grassi (Presidente ARTI – Associazione Reti Teatrali Italiane), Fabio Naggi (Vicepresidente Associazione teatro ragazzi – AS.T.R.A.), Ruggero Sintoni (Presidente Associazione nazionale dei Teatri Stabili d’Arte Contemporanea – A.N.T.A.C.), Clara Cottino (Direttivo Associazione nazionale delle Compagnie e delle Residenze di Innovazione Teatrale – A.N.C.R.I.T), Laura Valli (Presidente C.Re.S.Co.- Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea), Rossella Marchi (Premio Eolo), Cristina Cazzola (Direttrice artistica SEGNI New Generations Festival), Giovanna Palmieri (Presidente ASSITEJ – International Association of Theatre for Children and Young People) – Italia. Conclusioni di Onofrio Cutaia (Direttore generale dello Spettacolo dal vivo per il Ministero per i Beni e delle Attività Culturali – MIBAC)
LE COMPAGNIE E GLI SPETTACOLI
Sosta Palmizi porterà Costellazioni. Pronti, partenza…spazio! con l’ideazione coreografica e la regia di Giorgio Rossi, un viaggio fantastico e giocoso che parte dalla Terra per spingersi verso le stelle di costellazioni danzanti (età 4-5 anni; 2 luglio – Teatro Nuovo Napoli). Tonio De Nitto autore e regista per Factory sarà presente con Diario di un brutto anatroccolo, ispirato al grande classico per l’infanzia di H. C. Andersen, una coproduzione Fondazione Sipario Toscana – Tir Danza (età da 6 anni; 2 luglio – Teatro Nuovo Napoli). Flavio Albanese e Marinella Anaclerio della Compagnia del Sole, in coproduzione con Piccolo Teatro di Milano – Teatro Gioco Vita, proporranno Canto la storia dell’astuto Ulisse, un viaggio nel mondo di Ulisse popolato da dei, eroi e creature magiche, dove protagonista è la parola, unita al fascino delle figure d’ombra opera del grande scenografo Emanuele Luzzati (età: da 8 anni; 2 luglio – Cortile delle Carrozze di Palazzo Reale). Altro spettacolo di danza con le Qualibò (Maristella Tanzi e Francesca Giglio), Tutina e il cervo, la storia di Tutina, piccola esploratrice del mondo, e di un cervo guardingo che perlustra tutto, raccontata con uno stile semplice, ironico e poetico (età 2-5 anni; 3 luglio – Teatro Nuovo Napoli). Il Crest di Taranto con le scene, le luci e la regia di Michelangelo Campanale, Biancaneve la vera storia, spettacolo vincitore del Premio Eolo 2018 in cui l’ultimo dei sette nani diventa testimone dell’arrivo di una bambina coraggiosa che preferisce la protezione del bosco sconosciuto allo sguardo, conosciuto ma cupo, di una madre invidiosa (età da 6 anni; 3 luglio – Teatro Nuovo Napoli). Produzione Koreja di Lecce, Operastracci, da un’idea di Enzo Toma e Silvia Ricciardelli, dove attori che manipolano una montagna di stracci raccontano il rapporto con le emozioni e con il corpo che cambia (età da 8 anni; 3 luglio – Cortile delle Carrozze di Palazzo Reale). C’è anche Paolo Comentale (Granteatrino), in un’opera comico-musicale per burattini su musiche di Gioacchino Rossini Pulcilele…omaggio a Emanuele Luzzati, in cui Pulcinella è protagonista assoluto, per il quale il Maestro Luzzati disegnò i burattini (età da 6 anni; 4 luglio – Teatro Nuovo). Tra il Dire e il Fare e La luna nel letto con Cappuccetto Rosso (Premio Eolo 2019), scritto e diretto da Michelangelo Campanale, con le coreografie di Vito Cassano e con i danzatori della compagnia EleinaD (età: da 6 anni; 4 luglio – Teatro Nuovo Napoli). La doppia regia degli affiatati Francesco Niccolini e Luigi D’Elia (ass Cult Inti) per Zanna Bianca della natura selvaggia (anche questo Premio Eolo 2019), testi di Francesco Niccolini, liberamente ispirato ai romanzi e alla vita avventurosa di Jack London (età: 4-14 anni; 4 luglio – Cortile delle Carrozze di Palazzo Reale). Manfredonia Bottega degli Apocrifi con Schiaccianoci Swing, di Cosimo Severo e Stefania Marrone. Teatri di Bari con AHIA!, di Damiano Nirchio (Premio Eolo 2017), dove c’è da un lato una piccola anima che non ne vuole sapere di venire al mondo per paura degli “ahia!” che potrà incontrare, e dall’altro il direttore dell’Ufficio nascite impegnato a convincerla a “uscire”. Da Giovinazzo-Ruvo Raffaella Giancipoli con Livio Berardi, Rossana Farinati, Annabella Tedone (Kuziba) porteranno in scena Nel Castello di Barbablù (età 7-12 anni; 5 luglio – Cortile della Carrozze di Palazzo Reale), un percorso dentro la curiosità, che lascia riflettere su come, a volte, la disobbedienza può costituire un passaggio fondamentale per diventare grandi.


Di Regina Ada Scarico

Ti potrebbe interessare..

Altro Rubriche