Meteo, previsto caldo africano fino a venerdì poi pioggia

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Ancora qualche giorno sotto l’anticiclone africano con acuto di questa terza ondata di calore dell’estate 2019”. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che spiega: “Non sara’ intensa come quella di fine giugno ma poco ci mancherà: attesi infatti picchi di 36-38°C sulla Valpadana, fino a sfiorare i 39-40°C sulle aree interne di Toscana, Lazio, Sardegna e in Umbria. Lungo le coste si avra’ qualche grado in meno ma con afa alle stelle, in particolare in Liguria ma in generale su gran parte dei litorali; qui le temperature percepite potranno essere talora superiori ai 38°C nonostante massime attorno ai 30-32°C. Afa elevata anche in Pianura Padana e in generale nelle grandi aree urbane, in particolare nelle ore serali dove le temperature percepite dall’organismo potranno superare anche i 38°C: si soffrirà infatti anche di notte quantomeno nelle città, con temperature minime notturne che potranno rimanere al di sopra dei 24-25°C. Tra le citta’ piu’ roventi segnaliamo Firenze, Terni, Grosseto, Roma, Perugia, Bologna, Mantova, Verona, Milano, Torino, Nuoro, Caserta, Cosenza”. Ma nel weekend cambia tutto, arrivano temporali anche violenti. Giungono ulteriori conferme circa un importante cambiamento del tempo proprio nel corso del prossimo weekend, quando l’anticiclone africano verra’ spazzato via dall’arrivo di una perturbazione atlantica – avverte Ferrara di 3bmeteo.com -. Primi segnali di cedimento anticiclonico venerdi’ con qualche temporale in piu’ al Nord (soprattutto sui monti) e Appennino centro-settentrionale. Sara’ tuttavia tra sabato e domenica che si attende la fase clou del peggioramento con rovesci e temporali al Centronord, localmente di forte intensita’: lo scontro tra l’aria piu’ fresca atlantica con quella calda e umida preesistente sara’ infatti alla base di locali nubifragi, grandinate anche di grosse dimensioni e improvvise quanto violente raffiche di vento. Tra le regioni più colpite tutte quelle del Nord, a seguire anche Toscana, Umbria, Lazio, Marche, Romagna. Ai margini invece il Sud con temporali in arrivo essenzialmente sulla Campania; altrove il peggioramento dovrebbe concretizzarsi a cavallo tra domenica e lunedi'”. “Il grande caldo di questi giorni subira’ cosi’ una decisa ridimensionata sempre nel fine settimana. L’arrivo dei temporali e dell’aria piu’ fresca atlantica fara’ infatti calare le temperature anche di 8-10°C al Centro-Nord, con clima decisamente piu’ fresco. Ancora caldo al Sud, ma con primo smorzamento della canicola in Campania, successivamente anche sul resto del Meridione tra domenica e lunedi'”, concludono da 3bmeteo.com.







LEGGI ANCHE

Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania e Tunisia. Le indagini sono partite da Polla, in provincia di Salerno, per poi coinvolgere i vertici della Regione Campania. Oltre ai funzionari coinvolti, diversi imprenditori del settore rifiuti sono stati posti in stato di fermo. Sono stati sequestrati beni di almeno tre aziende attive nello stoccaggio di rifiuti. L'indagine ha preso...

Traffico rifiuti tra Lazio e Campania, due arresti e sequestro 860mila euro

Nell'ambito di un'operazione condotta dalla Procura di Roma e eseguita dalla Polizia Ferroviaria del Compartimento di Roma e dai Carabinieri Forestali del Nipaaf del Gruppo Carabinieri di Viterbo, sono stati arrestati due individui e sequestrati circa 860mila euro. L'attività di indagine si è concentrata sul traffico illecito di rifiuti metallici, in particolare piombo e rame, tra la provincia di Viterbo e la provincia di Caserta. Le attività organizzate per il traffico illegale dei rifiuti coinvolgevano...

Traffico illegale di rifiuti tra Campania e Tunisia: scattano gli arresti

Un'operazione coordinata dalla Procura di Potenza ha portato alla scoperta di un traffico illegale di rifiuti speciali tra Campania e Tunisia. Circa 80 militari del gruppo Carabinieri per la tutela ambientale e la sicurezza energetica di Napoli, insieme al personale della Dia-Direzione investigativa antimafia, stanno attuando misure cautelari personali e patrimoniali nelle province di Napoli, Salerno, Potenza e Catanzaro. .

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE