Massimo Troisi: l’anima cavese del genio de ‘Il Postino’

Un recente studio condotto dal gruppo Cava Storie ha...

“Jolanda soffocata dal padre con un cuscino”, le motivazioni agghiaccianti dei giudici

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Jolanda fu uccisa soffocata da un cuscino per mano del padre, Giuseppe Passariello”. Lo scrivono i giudici del Tribunale del Riesame, nelle motivazioni che hanno portato alla conferma della custodia in carcere per il 37enne di Pagani, indagato insieme alla moglie, Immacolata Monti, per maltrattamenti e omicidio aggravato in concorso. La linea dei giudici del tribunale della libertà è chiara: l’uomo avrebbe ucciso la figlia nella notte tra il 21 e il 22 giugno scorso, per poi “mentire spudoratamente” su tutto. Dalla volontà di volerla curare, al tentativo di soccorrerla, fino alle sue giustifiche su quando fu trovato in stazione, a Salerno, dove “in realtà voleva fuggire, ben consapevole che una volta che i medici avessero visto il corpo martorizzato della figlia, lo avrebbero arrestato”

PUBBLICITA

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE