Cava de’ Tirreni. Puntavano le vittime che giungevano a Cava de’ Tirreni per lo shopping a bordo dei propri veicoli lasciati in sosta nei parcheggi pubblici metelliani, per poi rubare le degli ignari consumatori. Gli agenti della di Stato del Commissariato di Cava de’ Tirreni, a seguito di mirata attività investigativa scaturita dopo le denunce sporte da alcuni utenti, provenienti principalmente dai comuni limitrofi, hanno individuato e denunciato, quali autori dei furti, due pregiudicati napoletani che preparavano ed eseguivano gli atti predatori utilizzando, per raggiungere gli obiettivi ed eludere il rintraccio ed i controlli delle forze di polizia, autovetture di media cilindrata e di nuovissima immatricolazione, prese a noleggio presso società di car-rental site nell’hinterland napoletano.
Nello stesso contesto operativo, due donne, anch’esse pregiudicate, sono state denunciate per falso e favoreggiamento personale in quanto, dopo aver noleggiato veicoli, li avevano dati in uso a loro conoscenti pregiudicati, che li avevano poi utilizzati per arrivare a Cava de’ Tirreni dove, in un caso, erano riusciti a portare a termine il furto di un’autovettura di grossa cilindrata lasciata in sosta all’interno di un parcheggio pubblico.


La solidarietà della Polizia: volanti a sirene spiegate davanti al comando generale dell’Arma

Notizia precedente

Priore ucciso per una lite in discoteca con il clan rivale, arrestati due esponenti dei Lo Russo di Miano-Secondigliano

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..