Somma Vesuviana. Arriva il commento del sindaco di Somma Vesuviana dopo la morte del vicebrigadiere ucciso con delle coltellate da un extracomunitario a Roma.  “Questa notte – dice Di Sarno – un nostro concittadino, un amico, un bravo ragazzo e un degno servitore dello Stato, il vicebrigadiere dei Mario Rega Cerciello, 35 anni è stato ucciso a Roma mentre tentava di fermare due rapinatori che avevano derubato una donna. Una morte assurda che ci riempie di dolore, un giovane valente che aveva messo la sua vita al servizio del nostro Paese e credeva fermamente nel suo lavoro è stato accoltellato al cuore mentre difendeva una vittima
A nome mio e di tutta la nostra città abbraccio la moglie Rosa Maria, la famiglia di Mario e l’Arma dei carabinieri. Sono sicuro che i responsabili saranno assicurati alla giustizia”.

LEGGI ANCHE  Napoli, fuggono alla vista della polizia: denunciati per resistenza a Pubblico Ufficiale

 

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Caldo: il consumo della frutta aumentato del 15%

Notizia precedente

Napoletani scomparsi in Messico, poliziotti in udienza per 10 ore

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..