Ambulanza multata fuori all’ospedale mentre era in attesa di affidare un paziente

Ambulanza multata per divieto di sosta all’esterno dell’ospedale. E’ accaduto a Nocera Inferiore, giorni fa, quando un veicolo del 118, in attesa che il paziente venisse trasportato al pronto soccorso, “sbarellato” insomma, è stato destinatario di una contravvenzione. Non è una circostanza nuova, perché all’esterno della struttura spesso si registra un’affluenza notevole di ambulanze che provengono da più comuni, costrette ad attendere molto tempo prima che venga effettuato il cheek out del paziente in ospedale. Di fianco al pronto soccorso vi è un parcheggio, il cui ingresso è regolato da un operatore, nel quale non possono entrare mezzi che non siano di proprietà dell’Asl. Lo spazio che invece viene riservato alle ambulanze è di cinque unità massime. La conseguenza è che spesso molte sono costrette a restare fuori, quando capita di trovare strisce bianche libere o nel parcheggio a pagamento situato all’esterno. Altre volte, invece, i mezzi vengono multati dalla polizia municipale, come capitato giorni fa. Gli operatori delle associazioni che lavorano in convenzione con il 118 hanno già chiesto all’Asl di individuare uno spazio interno per la sosta dei mezzi, mentre i sanitari prendono carico dei pazienti sbarellati fino all’interno del pronto soccorso.