Slot machine illegali in un bar nel casertano: denunciati i titolari

SULLO STESSO ARGOMENTO

Recale. Sono stati denunciati i due gestori di un bar di Recale, provincia di Caserta, dopo un intervento della Guardia di Finanza di Marcianise che ha sequestrato tre slot machine totalmente illegali e accertato gravi violazioni alla normativa in materia di giochi. Nel corso dell’intervento i Finanzieri hanno rinvenuto tre apparecchi regolarmente funzionanti ma non collegati alla rete telematica dei Monopoli di Stato e utilizzati, quindi, in totale evasione del PREU, il tributo applicato alle somme raccolte dalle slot machine. Il titolare era, inoltre, sprovvisto delle autorizzazioni necessarie, né ha voluto chiarire come avesse reperito e acquistato sul mercato illegale gli apparecchi non denunciati ai Monopoli di Stato. I militari hanno quindi sottoposto le slot a un controllo più approfondito attraverso l’utilizzo degli applicativi informatici SCAAMS e CAST (Controllo Apparecchi sul Territorio) in uso all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ma in dotazione anche alla Guardia di Finanza. Una volta attaccati i tablet con il software di controllo alle schede di gioco delle slot, le Fiamme Gialle hanno avuto la certezza che tali apparecchi erano fuori dal circuito illegale e appositamente manipolati per non registrare neanche il volume delle giocate eseguite. I due responsabili, entrambi di Capodrise, sono stati quindi denunciati alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per i reati di ricettazione e di esercizio aggravato del gioco d’azzardo, nonché sanzionati amministrativamente per 12.000 euro. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a ricostruire i proventi dell’attività illecita e a rintracciare la reale provenienza delle slot machine e delle schede di gioco. L’intervento delle Fiamme Gialle è l’ulteriore testimonianza che il gioco illegale, privo delle garanzie normative, oltre a sottrarre risorse allo Stato, può tradursi in una vera e propria truffa nei confronti dei giocatori, poiché risultano alterate le modalità di gioco e le stesse probabilità di vincita assicurate dalla legge.


Torna alla Home


Un polo fieristico dedicato alla zootecnia destinato a diventare il più grande d’Italia e pronto a lanciare la sfida all’Europa. Una iniezione di fiducia ai giovani e la grande volontà di completare le opere dedicate al segmento dell’agricoltura iniziate negli ultimi anni. Questi i buoni propositi lanciati da Casa Coldiretti...
Napoli affonda nella delusione dopo la sconfitta casalinga contro l'Empoli. L'amarezza per un anno senza successi dopo lo scudetto è profonda, e l'atteggiamento svogliato di Osimhen e compagni ha fatto guadagnare loro l'indifferenza di una città che solo 12 mesi fa festeggiava il titolo fino a tarda notte. La disillusione...
Violenza all'esterno dello stadio Arechi prima del match tra Salernitana e Fiorentina. Dieci agenti delle forze dell'ordine sono rimasti feriti negli scontri tra le due tifoserie. Secondo quanto riferito dalla Questura di Salerno, tre agenti sono stati trasportati in ospedale per le cure del caso, mentre gli altri sette sono...
Antonio Scurati, ha recitato (e in parte aggiunto) a Napoli, durante l'evento Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto essere presentato su Rai3 da Serena Bortone. Il pubblico ha interrotto l'autore più volte con applausi. "Il fascismo è stato, per tutta la sua esistenza storica e...

IN PRIMO PIANO