Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Musica

Al via la seconda edizionie del Festival della Musica Popolare del Sud Italia: ospiti, concerti, stage, convegni e tanta musica all’interno del Real Bosco di Capodimonte

Pubblicato

in



E’ nostro compito riconoscere le diversità culturali ed ospitarle qui, nel ” afferma il Direttore Sylvain Bellenger nel corso della conferenza stampa di presentazione della seconda edizione del  della del , in programma dal 20 al 23 giugno 2019, grazie al sostegno della Regione Campania (Progetto “ è l’arte” del POC-Programma operativo Complementare 2014-2020) presso la Porta di Mezzo del Real Bosco di Capodimonte: concerti, stage di danze popolari, tavole rotonde sul teatro e la musica popolare.
Gli fa eco , che con la sua band salirà sul palco sabato 22 giugno, ore 21.00: “La tradizione va riproposta attraverso la propria esperienza personale, è uno spettacolo che si rinnova continuamente. Cristallizzarla nel passato significa farla morire”. E poi, senza nascondere un pizzico di emozione – “è la prima volta che suono qui nel Bosco di Capodimonte” – annuncia il suo programma musicale: “Con Argiento Vivo renderò omaggio a tutte le regioni del Mezzogiorno, dalla Puglia con il canto a stanze di Carpino, alla Basilicata al Molise. Saltarello, canto a fronne ‘e limone con il suono delle tammorre a scandire il ritmo delle danze”.
Tra i presenti anche Giulio Adilnolfi, esperto di teatro popolare e relatore delle tavole rotonde.
Dominus della manifestazione Aurora Giglio, presidente dell’associazione MusiCapodimonte organizzatrice del Festival insieme a Rachele Cimmino dell’associazione il Canto di Virgilio, entrambe impegnate nella diffusione della musica tradizione popolare.
Il Festival, ad ingresso gratuito, avrà la sua base operativa a Porta di Mezzo (ingresso più vicino Porta Piccola) ma non mancherà la musica itinerante nei viali del Bosco. Un vera esperienza di comunità per recuperare, la conservare e diffondere la musica tradizionale, con il contagio delle note e delle danze.
Due concerti serali:
Venerdì 21 giugno, ore 21.00-22.30: Alla Bua in concerto, gruppo pugliese specializzato nella pizzica salentina, più volte sul palco della “Notte della Taranta”.
Sabato 22 giugno, ore 21.00-22.30: Carlo Faiello in “Argiento Vivo”, autore di brani diventati dei veri classici della musica popolare.
Stage di danze popolari, per adulti e bambini (giovedì 20 e venerdì 21 giugno, ore 17.30-19.00). Tavole rotonde sul tema della Posteggia (sabato 22 giugno ore 17.30) e sul Teatro popolare (domenica 23 giugno ore 17.30) con gli attori Giulio Adinolfi, Oscar di Maio e Corrado Taranto, con l’intento di far gemmare, nella prossima stagione, altrettante rassegne sulla Canzone storica e l’antica arte della Posteggia e sul recupero del Teatro popolare campano.

Continua a leggere
Pubblicità

Musica

Maria Pia De Vito, doppio concerto a Pomigliano Jazz

Pubblicato

in

Dialogues & Dreams
MARIA PIA DE VITO: DOPPIO LIVE AL POMIGLIANO JAZZ
La prima parte con Rita Marcotulli, poi con il quartetto Dreamers
Mercoledì 30 settembre al Teatro Gloria di Pomigliano d’Arco

 

 

Mercoledì 30 settembre dalle 21 Maria Pia De Vito presenta al teatro Gloria di Pomigliano d’Arco “Dialogues & Dreams”, un progetto speciale pensato appositamente per la XXV edizione del Pomigliano Jazz. Si tratta di un doppio concerto che raccoglie diversi lavori e progetti di una tra le più raffinate e apprezzate vocalist europee. Raccontando live il suo legame ventennale con il diretto da Onofrio Piccolo, dal concerto sulla vetta del Vesuvio all’esibizione alla Cappella Palatina della Reggia di Caserta, dal Parco Pubblico di Pomigliano al Museo Emblema di Terzigno e al Complesso Monumentale Donnaregina, solo per citarne alcuni.

La prima parte di questo concerto speciale vede Maria Pia De Vito dialogare con il pianoforte di Rita Marcotulli: partendo da “Nauplia”, lavoro sulla musica e la lingua napoletana che rielabora la tradizione portandola nella modernità, passando per i progetti legati alla musica brasiliana, indiana, all’improvvisazioni jazz e l’omaggio a Viviani di “Fore Paese”. Maria Pia e Rita si ri-incontrano sul palco dopo qualche tempo, in un dialogo inedito tra passato e presente, celebrando il 25ennale di Pomigliano jazz in una festa dall’interplay giocoso ed emotivo: Una celebrazione dell’amicizia in musica.

La seconda parte, invece, vede la cantante partenopea in scena con Julian Oliver Mazzariello (pianoforte), Enzo Pietropaoli (contrabbasso/basso elettrico) e Alessandro Paternesi (batteria) presentare alcuni brani del suo ultimo lavoro, “Dreamers”. Una collezione di canzoni di icone del songwriting americano: Bob Dylan, David Crosby, Paul Simon, Tom Waits e Joni Mitchell.

L’interesse della cantante e compositrice partenopea per la forma canzone è oramai di lunga data: “So Right”, l’omaggio discografico dedicato a Joni Mitchell (2005), è infatti diventato un “classico”, approdato nel 2007 anche al Blue Note di New York. Dreamers, il suo nuovo album prodotto da Jando Music in collaborazione con Via Veneto Jazz continua ed amplia questo incontro con i grandi cantautori.

I biglietti per assistere ai concerti in programma al teatro Gloria hanno un costo simbolico di 5 euro e si possono acquistare sul circuito Azzurroservice. Tutte le iniziative in programma si terranno in piena sicurezza e nel pieno rispetto delle norme anti-Covid vigenti. Il concerto sarà trasmesso anche in streaming sulle pagine social di Pomigliano Jazz, Itinera e Jazz Italian Platform, l’associazione che riunisce le principali rassegne italiane dedicate al jazz.

INFO: WWW.POMIGLIANOJAZZ.COM

Continua a leggere



Castellammare di Stabia

Nicola Russo, il cantautore stabiese debutta con l’abum ‘Error 404 Heart Not Found’

Pubblicato

in

Da oggi è disponibile su tutte le piattaforme digitali”Error 404 Heart Not Found”. Il debutto discografico del giovane cantautore partenopeo Nicola Russo è publicato dalla label Elios Recording.

 

Con ben 13 tracce l’album si compone di brani prodotti e arrangiati dallo stesso Nicola che è anche polistrumentista dalla grande passione per la musica trasmessa dai suoi genitori e in particolare il nonno che ha contribuito enormemente alla sua cultura musicale.

GUARDA IL VIDEO DEL SINGOLO ” NARGHILE’ ”
https://youtu.be/2M1ontc1ZSY

Il missaggio e il mastering sono stati curati da Carlo Gentiletti in passato a lavoro con Daniele Sepe, 24 Grana e i Neri per Caso.

“Error 404 Heart Not Found” è un motto che rappresenta una generazione apparentemente priva sentimenti e che in un mondo sempre più tecnologico e consumista, cerca nuovi stimoli e nuove sensazioni, non in rete dove con un click puoi trovare una risposta a tutto, ma all’interno di noi stessi prendendo le distanze da tutto ciò che è solo materialismo.

“Ho iniziato a scrivere affidando alla musica i miei pensieri e così che nasce “Error 404 Heart Not Found” – dichiara Nicola Russo – “E’ un album profondo ma ironico allo stesso tempo, mette a nudo le sensazioni e gli stati d’animo che, spesso, soprattutto noi giovani, tendiamo a nascondere. Il tutto è condito da sonorità Indie con richiami al Pop e alla Trap”.

Segui Nicola Russo sui social:
https://www.instagram.com/_nicolaru_/ 
https://www.facebook.com/nicolaru1997

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette