“Ci è stata segnalata l’immissione di un composto lattiginoso e inodore nello specchio di mare della baia di Riva Fiorita, a Posillipo. L’acqua del mare ha perso improvvisamente limpidezza a causa del liquido biancastro, visibile ad occhio nudo. Siamo particolarmente preoccupati circa l’eventuale tossicità del composto, tenendo contro che la fauna marina potrebbe risultarne danneggiata”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini. “Non è la prima volta che si verificano fenomeni del genere a Riva Fiorita. Denunciammo un caso simile non più tardi dello scorso marzo. Secondo la testimonianza dei presenti il composto sarebbe comparso improvvisamente in acqua, senza che nessuno versasse alcunché dalla terraferma. Questo ci fa pensare alla presenza di uno scarico attraverso il quale il liquido abbia raggiunto il mare. Abbiamo sollecitato l’Arpac ad intervenire per campionare il composto e valutarne l’eventuale tossicità. La situazione è stata evidenziata anche alle forze dell’ordine e alla Capitaneria di Porto. Qualsiasi condotta contraria alla legge, legata a questo fenomeno, dovrà essere punita con la massima severità”.

Contenuti Sponsorizzati