Faceva acquisti di auto al Nord con assegni scoperti: condannato 45enne di Frattamaggiore

 Il giudice monocratico del tribunale di Aosta, Maurizio D’Abrusco (pm Cinzia Virota) ha condannato a un anno e tre mesi di reclusione e 1.000 euro di multa Andrea Imbemba, di 45 anni, di Frattamaggiore, accusato di truffa ai danni della Ideal car srl, concessionaria di Quart, a cui dovrà inoltre risarcire circa 28 mila euro. In base alle indagini, tra il giugno e il luglio del 2014 aveva acquistato quattro auto usate per un valore complessivo di 28 mila 380 euro, consegnando a garanzia quattro assegni scoperti e con firma falsa. Un’operazione riuscita, secondo gli inquirenti, grazie ai “pregressi ottimi rapporti di conoscenza e collaborazione” con i venditori. Le auto (Peugeot 107, Peugeot 207, Peugeot 308, Opel Meriva) erano destinate a essere rivendute in altre parti d’Italia

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati