Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Napoli e Provincia

Sant’Antimo, il centro destra: ‘Il sindaco pensa solo alle poltrone, noi sommersi dai rifiuti’

Pubblicato

il

sant'antimo


“Piuttosto che dedicarsi h24 a blindarsi la carica con maldestri tentativi di modifica del regolamento, per tenere in piedi una maggioranza traballante, il sindaco si preoccupi di liberare Sant’Antimo dai cumuli di spazzatura che stanno invadendo le nostre strade”. Lo rendono noto i consiglieri di opposizione di centrodestra del Comune di Sant’Antimo, Annarita Borzacchiello, Vito Cesaro, Corrado Chiariello e Innocenzo Treviglio.
“È incredibile e intollerabile al tempo stesso che, sempre per via dell’odierna mancata raccolta dei rifiuti, i cittadini debbano vedersi costretti a chiudere strade fondamentali per la viabilità cittadina, come ad esempio via Saturno che incrocia via dei Gelsomini”, aggiungono.
“Peraltro, oltre al danno la beffa, tutto questo, in un paese letteralmente inondato dai rifiuti, nel giorno in cui il sindaco Russo avrebbe dovuto sottoscrivere il passaggio di cantiere degli operai addetti alla raccolta dei rifiuti. Avrebbe appunto, perché anche questo, come tutto ciò che riguarda direttamente gli interessi dei cittadini, è stato rinviato a futura memoria “, concludono gli esponenti di opposizione.

Continua a leggere
Pubblicità

Napoli e Provincia

Nasce il gruppo territoriale Più Europa Golfo di Napoli

Pubblicato

il

Nasce il gruppo territoriale Più Europa Golfo di Napoli

Nasce il gruppo territoriale Più Europa Golfo di Napoli. “Un luogo aperto, inclusivo, laico e antifascista, che promuove la giustizia sociale e il rilancio del territorio che si estende dall’area stabiese ai Monti Lattari, a Napoli e alla Penisola Sorrentina”.

Si è formalizzata la costituzione del gruppo territoriale Più Europa Golfo di Napoli. “Dopo l’impegno e il buon risultato ottenuto alle regionali nei nostri territori- afferma il dottor Francesco Somma (che andrà a coordinare la squadra) – abbiamo scelto di dar vita, forma e sostanza ad un gruppo territoriale. Non potevamo disperdere il lavoro fatto e tantomeno le aspettative che centinaia di persone hanno riposto in noi”.

Tra i soci fondatori di Più Europa Golfo di Napoli vi sono : Francesco Somma, Margherita Alfano, Francesco Russo, Daniele Rossetti, Simona de Feo, Michele Meo, Carmine Maresca, Rita di Somma, Noemi Taccarelli, Lucia Somma, Salvatore Coticelli, Rosario Aiello, Massimo Iovine, Anna Troiano, Carmine Troiano, Giovanni De Marco, Nicola Chicchinelli “. La nostra – spiegano i fondatori- è una scelta piena di speranza, ma altrettanto necessaria dopo l’ottimo risultato ottenuto alla scorsa tornata elettorale regionale, tesa a concretizzare quella voglia di far progredire la nostra terra. Siamo uomini e donne liberi, giovani professionisti e lavoratori infaticabili.

È nostra intenzione lavorare fianco a fianco con e tra i cittadini. Il nostro gruppo è aperto al contributo di ogni persona interessata a collaborare per favorire uno sviluppo equo e partecipato del Golfo di Napoli, in modo da porre come oggetto di riflessione quel particolare processo di trasformazione della nostra terra verso una maggiore presenza di diritti personali, sociali e per la tutela dell’ambiente”. All’attivo ci sono già due interrogazioni presentate in Consiglio Regionale. “Nelle prossime settimane, non appena l’emergenza Covid19 ce lo permetterà – conclude Francesco Somma – avvieremo una campagna di ascolto del nostro territorio”.

Continua a leggere

Attualità

Consegnata nuova bici speciale a bambino disabile dopo il furto a Castelvolturno

Pubblicato

il

castel volturno bici speciale

Consegnata nuova bici speciale a bambino disabile dopo furto a Castelvolturno. Borrelli e Simioli: “Una bella storia di solidarietà a lieto fine. Non lasceremo mai che a vincere siano delinquenti senza scrupoli e morale”. Mario Schiano: “Bici mezzo più sociale che esista. Appena sarà possibile faremo pedalata insieme a Paki”

“Una bella storia di solidarietà a lieto fine quella che si è compiuta con la consegna di una bici speciale a Paki, il bambino disabile al quale lo scorso 3 ottobre avevano rubato la bicicletta a Castelvolturno. Un gesto criminale scellerato e amorale che non abbiamo voluto far passare sotto silenzio e di fronte al quale la comunità doveva reagire. E questa reazione c’è stata grazie alla disponibilità di un imprenditore, Mario Schiano, che ha messo a disposizione la sua azienda storica per restituire una bici nuova di zecca al nostro Paki. Non lasceremo mai che a vincere siano questi delinquenti senza scrupoli e continueremo nella nostra battaglia per dimostrare che la forza della solidarietà, dell’onesta e del senso civico, alla fine avrà sempre la meglio su quella della violenza e del crimine”. Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, e del conduttore radiofonico Gianni Simioli che, all’indomani del furto, hanno lanciato l’appello dai microfoni de La Radiazza per aiutare il piccolo Paki.

“Abbiamo realizzato una bici speciale perché il bambino ha esigenze speciali – ha commentato Mario Schiano titolare della storica azienda di Frattaminore che dal 1923 realizza biciclette. Con tre ruote per avere un piano di appoggio comodo, una seduta sul modello di una poltroncina e alloggi particolari per favorire la spinta sui pedali. I tempi di preparazione sono stati un po’ più lunghi del solito perchè tra zone rosse e limiti Covid da rispettare è stata più dura del solito. Ma siamo riusciti a consegnarla in un mese Co a Paki. Adesso aspettiamo solo l’opportunità di fare una bella pedalata insieme appena sarà possibile con tanti altri bambini. Un impegno sociale che si aggiunge a quello sportivo. Tutti i bambini hanno passione per la bicicletta che resta il mezzo più sociale che esista”

 

Continua a leggere

Le Notizie più lette