15.6 C
Napoli
venerdì, Aprile 3, 2020

Napoli, ‘diffida’ per la moglie dell’ex boss pentito Marco Mariano

ULTIM'ORA

Napoli. Ha ricevuto una “diffida” dai carabinieri Patrizia Cinque, la moglie dell’ex boss pentito dei Quartieri Spagnoli, Marco Mariano. La donna è stata trovata dai carabinieri la sera del sabato santo presso l’abitazione della sua figlia primogenita. Non aveva l’autorizzazione da parte del servizio centrale di protezione e per questo che è scattata la diffida. In caso di una prossima violazione per lei potrebbe scattare pure la revoca del programma di protezione a cui è sottoposta da due anni insieme con il marito. Nel mese di febbraio scorso Patrizia Cinque è stata condannata, da libera, a 4 anni di reclusione nel processo di Appello contro il clan scaturito proprio dalle confessioni del marito e dal suo guardaspalle Maurizio Overa. In quella occasione si registrò anche la clamorosa assoluzione del boss Ciro Mariano, il capo dei Picuozzi che era tornato in libertà nel mese di aprile dello scorso anno dopo 31 anni di carcere continuato. le accuse nei confronti di una dozzina di esponenti del clan per la maggior parte componenti della famiglia Mariano, che avevano optato per il rito abbreviato, erano di estorsione aggravata, in quanto avrebbero imposto i loro prodotti alimentari ai commercianti di mezza Napoli, e di traffico di droga, poiché grazie ad accordi con altre cosche erano riusciti a gestire le piazze dello spaccio per la movida. Ma nel processo di Appello sono arrivate pene ridotte per tutti compresi i figli di Ciro Mariano, cognati e fedelissimi.

Pubblicità
Pubblicità
Cronache della Campania è su Google Edicola

ALTRE NOTIZIE

Coronavirus: ergastolano ai domiciliari per rischio contagio

Concessi al 25enne Antonino Sudato, ergastolano, gli arresti domiciliari. Lo rende noto l'avvocato Antonino Campisi, difensore del giovane di Avola, detenuto nel carcere di...