Tony Colombo mette in rete il video e ringrazia comune di Napoli e il sindaco de Magistris: chi mente?

SULLO STESSO ARGOMENTO

C’è qualcuno che mente sapendo di mentire nella vicenda delle autorizzazioni per il concerto pre matrimonio del cantante neo melodico Tony Colombo e Tina Rispoli in piazza Plebiscito due sere fa. L’indignazione popolare e le ‘tardive’ verifiche dell’amministrazione comunale sono state “sgamate” dallo stesso artista che da ieri sera ha pubblicato su Youtube il video della sua nuova canzone registrata live proprio in piazza Plebiscito. Alla fine del video compare il simbolo del comune di Napoli e la scritta: “Si ringrazia il comune di napoli e il Sindaco Luigi de Magistris per la gentile concessione”. Eppure il primo cittadino poche ore prima si era affrettato a dichiarare: “Condivido l’indignazione perché è passata l’immagine che quella sia Napoli”. Ma evidentemente de Magistris non era stato avvisato tanto da andarci giù duro come suo solito quando deve fare il Masaniello: “In qualità di sindaco ma anche da napoletano doc ci tengo a sottolineare che quella immagine non è rappresentativa della città. Le opposizioni criticano? Arrivano in ritardo perché su questa vicenda abbiamo agito con il massimo rigore ed il rispetto di ogni regola. L’assessore Clemente e la polizia municipale hanno operato con encomiabile tempestività”. Ma sembra piuttosto evidente che non è così perché quella di Tony Colombo è stata una grande operazione commerciale. Infatti Il flash mob in piazza del Plebiscito, per cui era stata richiesta e ottenuta l’autorizzazione al Comune di Napoli, è in realtà un’operazione commerciale collegata al matrimonio in quanto il cantante, che è anche produttore in questo business milionario, ha girato e presentato in anteprima mondiale il nuovo singolo intitolato “Ti amo amore mio”. Il video è stato caricato su YouTube ieri sera ed ha superato già le 235mila visualizzazioni alle 17 di oggi.

tony colombo mette in rete il video e ringrazia comune di napoli e il sindaco de magistris: chi mente?


    DALLA HOME

    Napoli agguato contro guardie giurate, spari e rubate le armi

    Napoli.Un grave episodio di violenza si è verificato questa notte a Napoli, nei pressi del Museo Nazionale. Delle persone armate con un fucile a pompa hanno esploso dei colpi contro un'auto dell'Istituto di vigilanza privata Security Service. All'interno del veicolo si trovavano due guardie giurate, che per fortuna sono rimaste...

    CRONACA NAPOLI

    LEGGI ANCHE