Napoli. Sarà interrogato domani mattina , l’uomo di 41 anni, accusato di aver ucciso a colpi di stampella la moglie Fortuna Bellisario, 36 anni, madre di tre bambini di 11, 10 e 7 anni, ieri mattina a Napoli, nel quartiere di . Ma sarà l’esame autoptico, il cui incarico sarà conferito lunedì, a stabilire come è morta la donna. Sul corpo della donna sono stati trovati segni di percosse ma non di una entità tale da far pensare che possano essere stati causa di morte. Il medico legale ha trovato lividi e contusioni “datati”, che fanno pensare a violenze subite da diverso tempo. Al momento non si esclude che la donna possa essere stata colta da infarto mentre il marito la picchiava sulle gambe e sulle braccia con la stampella che usa per deambulare, e non si esclude una emorragia interna. Agli inquirenti l’uomo ha riferito di essere convinto che lei lo volesse lasciare e che avesse un altro, di cui però non ha saputo fornire altre indicazioni. L’accusa comunque resta di omicidio volontario aggravato dalla crudeltà.



Cronache Tv



Ultimi Video dai TG

Altro Cronaca

Ti potrebbe interessare..