Camorra, presi i 4 esattori del clan Sibillo che estorcevano i soldi alle pizzerie dei Decumani

SULLO STESSO ARGOMENTO

All’alba i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno dato esecuzione a un decreto di fermo emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli nei confronti di 4 soggetti ritenuti uomini del clan camorristico dei “Sibillo” a carico dei quali sono emersi gravi indizi di colpevolezza in merito all’estorsione, aggravata dal metodo mafioso, alla nota pizzeria Di Matteo del centro storico. Gli esercenti del locale di via dei Tribunali, recentemente bersaglio di colpi d’arma da fuoco, da due anni erano costretti a versare settimanalmente il “pizzo” a esponenti del clan “Sibillo”.
La richiesta estorsiva, che aumentava in occasione delle principali festività, era funzionale, oltre che ad imporre la supremazia del clan sul territorio, a sostenere i detenuti affiliati al clan e le loro famiglie.
-La pizzeria Di Matteo, molto nota in città tra napoletani e turisti, è stata bersaglio di diversi colpi d’arma da fuoco esplosi nella notte tra il 24 e il 25 febbraio scorsi. Le forze dell’ordine intervenute hanno trovato 4 fori sulla saracinesca del locale e 9 bossoli sul selciato. L’episodio ha scosso l’opinione pubblica anche per la vicinanza temporale con un altro episodio criminale avvenuto circa un mese prima nella stessa via dei Tribunali e nei confronti di un’altra celebre pizzeria, e cioè l’esplosione di un ordigno all’esterno della pizzeria Sorbillo. I 4 arrestati, secondo gli investigatori, sono affiliati al clan camorristico Sibillo, noto anche come la “paranza dei bambini”, gruppo criminale formato perlopiù da giovanissimi e protagonista negli anni scorsi di una faida di camorra con il clan Buonerba-Mazzarella per il controllo dello spaccio di stupefacenti nel centro storico di Napoli.



Torna alla Home


telegram

Mare di Coroglio e Nisida inquinato: sversamento dal collettore fognario, il Parco della Gaiola denuncia

Un'ennesima macchia marrone e maleodorante galleggia nel mare tra Coroglio e Nisida, a causa di uno sversamento dal collettore fognario locale. L'eccesso di acqua da un acquazzone ha causato il sovraccarico del troppopieno della vasca di trattamento, riversando i liquami in mare senza depurazione. Si tratta di un problema ricorrente, già...

Superenalotto, il jackpot arriva a 24,1milioni di euro. Tutte le quote

Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del Superenalotto di oggi. Realizzati tre '5' che vincono 65.544 euro ciascuno. Il jackpot per il prossimo concorso sale a 24,1 milioni di euro. Combinazione Vincente 2, 20, 31, 48, 58, 59 Numero Jolly: 46 Numero Superstar: 30 Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.79...

CRONACA NAPOLI