Tensione all’arrivo del feretro di Giuseppe: i parenti del papà inveiscono contro la madre del piccolo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Pompei. Momenti di tensione all’ingresso in chiesa del feretro di Giuseppe: alcuni parenti del papà del piccolo hanno inveito contro la madre, ma sono stati bloccati e invitati a uscire dalle forze dell’ordine. Entrambi i genitori del bambino sono presenti in chiesa, separati da tempo, sono seduti in file diverse nella chiesa e non si sono degnati di uno sguardo. ”Il dolore ci toglie il respiro. Ora serve il silenzio, silenzio che possa oltrepassare il frastuono, il clamore attorno alla morte di Giuseppe” ha detto monsignor Tommaso Caputo, arcivescovo di Pompei.

 Emilio D’Averio






LEGGI ANCHE

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE