portici



Incredibile “dimenticanza” a San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo. Un bimbo di tre anni è rimasto per 6 ore solo, chiuso nel pullmino che doveva portarlo alla materna, e che invece l’autista aveva parcheggiato. L’allarme è scattato quando la mamma è andata a per riprenderlo. In pochissimo tempo i carabinieri hanno ritrovato il bimbo: era ancora sul pullman, seduto sul sedile con la cintura di sicurezza allacciata. Impaurito e in lacrime è stato portato in ospedale, ma secondo quanto appreso sta bene. Sul mezzo di Autolinee Toscane, che svolge il servizio in convenzione per il comune, c’era anche un’accompagnatrice di una cooperativa: né lei né l’autista si sono accorti che il piccolo era rimasto seduto. I genitori, secondo quanto appreso, presenteranno una denuncia. L’accompagnatrice, secondo quanto dice Autolinee Toscane, è già stata sospesa mentre l’azienda ha avviato un’indagine interna per verificare le responsabilità dell’autista.

LEGGI ANCHE  Rai 1 contro l'Asl Napoli 1: 'Diffama il nostro lavoro'
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Percepivano fondi pubblici attraverso società fantasma: sequestrati beni per 250 milioni di euro

Notizia precedente

‘PROSSIMA FERMATA: La stazione dei ricordi’, lo spettacolo a cura di Karma sui treni storici di Pietrarsa

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..