Arredare il bagno dopo la ristrutturazione: le nuove mode

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il bagno è l’ambiente più intimo di una casa e ogni ristrutturazione che lo coinvolga deve restituire un ottimo compromesso tra comfort, funzionalità e design. Bisogna, infatti, cercare di creare un luogo che sia allo stesso tempo bello, moderno e particolare, ma senza eccessi.

Non è così semplice e scontato come si potrebbe immaginare. Soprattutto quando si tratta di scegliere l’arredamento giusto, per la scelta del quale si consiglia il catalogo arredobagno di http://www.barbuianisrlshop.com. Oggi, le nuove mode in fatto di arredi da bagno offrono molteplici opzioni per rendere armonioso e incantevole l’ambiente più intimo della vostra casa. Eccole.

Come sfruttare al meglio gli spazi del bagno



    La regola principale da seguire è questa: disporre tutti i complementi d’arredo in modo che rimanga spazio più che sufficiente per muoversi agevolmente. Inoltre, per una valida progettazione estetica e stilistica, il bagno va pensato come a un insieme di piani orizzontali e verticali; vanno quindi studiate le linee delle pareti, dei pavimenti, delle vasche o docce, della disposizione dei tubi, delle mensole, delle piastrelle, e così via.

    Se il bagno non è molto spazioso, bisogna sapersi giostrare bene tra i vari complementi d’arredo che lo devono caratterizzare, tenendo conto dei mq a disposizione; ovviamente considerando anche la presenza dei sanitari.

    Innanzitutto, i mobili non devono essere grandi; un’ottima soluzione che conferirà al vostro bagno un design contemporaneo è quella di prendere in considerazione l’eventualità di appendere qualche arredo alle pareti del bagno; a guadagnarne sarà non solo l’estetica del vostro bagno ma anche l’ambiente stesso, che apparirà più arioso, spazioso e luminoso.

    Gli accessori per il bagno immancabili

    Per riporre in ordine tutto il necessario per la perfetta toilette, è sempre utile e di moda avvalersi di barattoli e bottigliette in tonalità vivaci o in delicate tinte pastello, secondo il gusto personale, da posizionare in modo da essere facilmente a portata di mano. Così come sono elementi di tendenza tappetini, candele profumate e cesti per la biancheria di diverse grandezze che danno quel tocco in più all’estetica del vostro bagno e alla sensazione di relax.

    Poi molta cura va prestata anche alla scelta dello specchio; di forma rotonda, rettangolare, ovale o quadrata, l’importante è che sia molto pratico e facile da pulire. Ad esempio, un espediente per far sembrare un bagno di piccole dimensioni più grande, è dotarlo di specchi molto grandi e altre superfici riflettenti (per ottenere lo stesso effetto, si può puntare su un arredamento tutto bianco o comunque in nuance neutre, e su pavimenti e pareti colorati con i cosiddetti “colori freddi”: azzurro, blu e verde, purché non vi siano stacchi di colore tra il pavimento e il rivestimento delle pareti).

    Al momento della ristrutturazione del vostro bagno, è consigliabile dedicare la giusta attenzione alla scelta dei seguenti componenti:

    • Porte scorrevoli: sono la giusta soluzione per un bagno perché comode, salva-spazio e belle dal punto di vista estetico;
    • Piastrelle e mattonelle per il rivestimento del pavimento e delle pareti: in commercio ce ne sono delle tipologie più svariate, capaci di accontentare ogni preferenza; a tinta unica o multicolori, semplici o con motivi raffinati (attualmente va molto il mattone smaltato, dal sapore retrò fa bella figura e risulta facile da pulire; in questo caso si combinano benissimo complementi d’arredo realizzati con materiali naturali come, ad esempio, un legno scuro, che offre un suggestivo contrasto).Molto di moda, resistenti, waterproof e antiscivolo sono poi le mattonelle realizzate in gres porcellanato, cemento resina (questo materiale in particolare fa sembrare il bagno più ampio e va bene sia se l’arredamento è di stile classico o moderno).

    Una valida alternativa alle classiche piastrelle in ceramica potrebbe essere poi il linoleum: è un materiale molto versatile, resistente, impermeabile e termoisolante; in più è facilissimo da lavare e da installare, è antibatterico e ipoallergenico, si può personalizzare a piacere e costa poco. Se, invece, si vuole donare al proprio bagno un tocco molto chic, c’è il parquet; in questo caso sarà meglio puntare su legni robusti quali il teak, il merbau, l’iroko o il doussiè;

    • Carta da parati per il bagno: ebbene sì; oggi è possibile adottare anche questa soluzione per rivestire le pareti del vostro bagno, va molto di moda ed è raffinata. In commercio ce ne sono di bellissime, con disegni che conferiscono maggiore profondità alla stanza, totalmente impermeabili e personalizzabili in base ai propri gusti;
    • Tipo di illuminazione: di design e semplici da installare sono i faretti a led; costano poco, è possibile scegliere tra tanti modelli di ogni forma e, se posizionati nei punti giusti, donano un bell’effetto a tutto l’ambiente; fondamentale tuttavia è fare in modo che il bagno riceva anche molta luce naturale;
    • Sanitari, docce e/o vasche: qui conta lo spazio che si ha disposizione; se non abbastanza grande si può pensare di raggruppare doccia e vasca in un unico impianto idraulico. Viceversa, se lo spazio lo permette, si può installare una bella vasca idromassaggio: è sempre gradita e darà al vostro bagno un tocco di design e lusso.Il bagno perfetto deve poter regalare momenti di riposo e relax: attenzione quindi a scegliere sanitari comodi ed ergonomici, non solo esteticamente attraenti. Dal punto di vista estetico, per un bagno dallo stile moderno i sanitari sospesi sono sicuramente migliori di quelli da terra; oppure si possono scegliere quelli monoblocco, dal design accattivante e lineare;
    • nel caso invece si desideri installare solo un box doccia, l’aspetto estetico è molto importante: per un bagno di design, molto bello, ad esempio, è un box a vista con pareti di cristallo ed elementi cromati.Di modelli ce ne sono tantissimi; perfetto per chi non ha molto spazio è un modello angolare a design semicircolare con ante trasparenti, o semitrasparenti per una maggiore privacy, in vetro laminato e apertura a scorrimento. In questo modo filtrerà tantissima luce e l’ambiente risulterà molto più accogliente.

      Per bagni spaziosi, invece, vanno molto di moda i box a pianta rettangolare o quadrata, dallo stile essenziale e bordi in alluminio cromato (un materiale che offre un’alta protezione contro l’umidità), e dotati magari di un bel soffione con cromoterapia: adatto per chi vuole provare l’esperienza di una vera doccia emozionale e multi-sensoriale; esistono inoltre box doccia dotati di idromassaggio verticale;

    • Piano lavabo: assolutamente trendy è il lavabo da appoggio. Il motivo? La comodità sicuramente, ma non di meno il design, molto bello da vedere. In pratica, è un tipo di lavabo che non ha la classica colonna in ceramica bianca ma che si “appoggia” appunto, su un piano che può essere realizzato in differenti materiali; per un bagno che vuole seguire le nuove mode, come materiale va alla grande il legno massello, che conferisce al lavabo estrema originalità (altro materiale al top è la pietra levigata).L’aspetto più importante è che questo tipo di accessorio per lavabi si fonde perfettamente con ogni arredamento: dal moderno al rustico, dal minimalista all’industriale;
    • Per quanto riguarda invece il lavabo stesso, è possibile scegliere tra modelli a bacinella, a ciotola o rettangolari, in ceramica bianca; oppure in pietra, o ancora colorati nelle tonalità del beige, dell’oro o del blu.
      In ogni caso, è molto utile scegliere un piano lavabo che sia anche dotato di tanti cassetti: una soluzione perfetta e molto attuale per tenere tutto in ordine;
    • Rubinetti: sono un elemento da non trascurare per fare poker nella scelta del design vincente per il vostro bagno; la rubinetteria, sia dei lavabi sia delle docce/vasche, deve essere ovviamente coordinata nei materiali e colori e soprattutto garantire ottime prestazioni, una perfetta calibratura e risparmio idrico;
    • Assolutamente di tendenza, in particolare per i bagni piccoli, sono i termo-arredi: l’estetica è essenziale e non ingombrante, e assolvono contemporaneamente la doppia funzione di riscaldamento della stanza e appoggio per asciugamani e accappatoi;
    • Utile può essere poi dotare il vostro bagno di un pratico mobile lavanderia a colonna, magari sospeso in verticale, che consente di avere a portata di mano tutto il necessario per fare il bucato, senza rinunciare al design.

    Torna alla Home


    Il Museo del Calcio Andrea Fortunato è lieto di annunciare l'arrivo di un nuovo pezzo d'eccezione nella sua collezione già ricca di storia e gloria calcistica. Nella prestigiosa sala tra le maglie dei grandi campioni, si unisce ora un nuovo gioiello: la maglia di Kylian Mbappé, l'attaccante fenomeno del...
    Durante la trasmissione "Si Gonfia la Rete" su Radio CRC, Raffaele Auriemma ha rilasciato alcune dichiarazioni esplosive riguardanti l'allenatore Antonio Conte e il suo possibile arrivo al Napoli nella prossima stagione: "Il fatto che Conte abbia contattato Ciro Ferrara per fare il suo secondo, ovunque andrà, significa che si...
    Venerdì 19 aprile dalle 10:30 alle 13:30 presso la prestigiosa “Sala dei Quadri” del Castello ducale di Sessa Aurunca. In occasione del festival Visioni che si terrà dal 4 al 7 luglio, il Comune di Sessa Aurunca in collaborazione con la casa editrice Homo Scrivens organizza il Laboratorio sul fumetto...
    Palazzo Doria D’Angri è una residenza del diciottesimo secolo situata a Napoli in Piazza Sette Settembre, lungo via Toledo. Il suo stile architettonico si intreccia con il tardo barocco e il neoclassico, presentando delle linee pulite ed entrate a volta, sormontate da colonne doriche. Oggi il palazzo è la sede...

    IN PRIMO PIANO