Un controllo in un’officina meccanica e autolavaggio nelle campagne di Poggiomarino ha portato i carabinieri della stazione forestale di Roccarainola a scoprire che non c’era alcuna documentazione attestante il regolare smaltimento dei rifiuti prodotti dall’autolavaggio; il depuratore, inoltre, era fuori uso e pertanto i residui venivano smaltiti così com’erano. Nell’officina, invece, il registro di carico e scarico dei rifiuti non era aggiornato. L’attività è stata sottoposta a sequestro. Il titolare, un 58enne del luogo, è stato denunciato.

LEGGI ANCHE  Cgil, Libera e Legambiente presentano “Recovery Campania, l'opportunità per cambiare”
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Napoli, giovane coppia faceva le consegne a domicilio di droga nella zona di Agnano

Notizia precedente

Identificati i 4 ladri morti e la complice ferita nell’incidente sulla Statale Telesina

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..