Il derby di calcetto tra Maddaloni e Caserta finisce in maxi rissa: 50 persone coinvolte

Il derby di calcetto con il Caserta finisce in rissa, 50 persone coinvolte. Calci, pugni e mazza da baseball.Durante la partita tra Real Boys Maddaloni C5 – Cus Caserta, gara valida per il campionato Under 19, al PalaFeudo, un brutto fallo in campo ha provocato la reazione sconsiderata di un tifoso di casa che, sceso sul terreno di gioco, ha colpito violentemente un giocatore della Cus Caserta. Da quel momento, è follia pura.
L’arbitro fischia la sospensione del match ma nel frattempo una quarantina di persone scendono in campo e assieme ai giocatori danno inizia a una un’assurda rissa che coinvolge oltre 50 persone. Calci, pugni e si arriva a brandire una mazza di baseball. Alcuni sostenitori, non paghi, si sono diretti anche contro il direttore di gara minacciandolo ed insultandolo. L’arbitro ha saggiamente lasciato il terreno di gioco, ormai ring, e ha chiamato i carabinieri.

Gustavo Gentile

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati