A Scafati, nella affollata via Passanti, qualche notte fa, è stata incendiata la porta di casa di un pensionato incensurato. Hanno cosparso lo zerbino di benzina e il sessantacinquenne ha dovuto chiedere l’intervento dei vigili del fuoco per evitare il peggio. Il movente è un mistero. L’allarme, dal primo piano del condominio di via Passanti, è scattato mentre la moglie e i figli del sessantacinquenne dormivano. Il pensionato si è accorto che qualcosa stesse bruciando e l’intervento immediato ha evitato che il rogo potesse propagarsi anche al’interno dell’appartamento.
La natura dell’incendio, dolosa, si è appurata all’arrivo dei vigili del fuoco, i quali hanno accertato la presenza di tracce di liquido infiammabile, probabilmente benzina, sullo zerbino. I carabinieri della locale tenenza hanno avviato le indagini ma sarà difficile individuare il responsabile. La vittima ha assicurato di non avere ricevuto minacce né di avere avuto liti o contrasti che possano giustificare un’azione ritorsiva nei suoi confronti. Anche i suoi figli hanno assicurato di non avere problemi e di essere in buoni rapporti con tutti.

Regina Ada Scarico
Contenuti Sponsorizzati