A un anno e mezzo dal grande successo registrato a Napoli, con oltre duemila visitatori al Castel dell’Ovo, torna in Piemonte, a Rivoli, la mostra di Pasquale Cipolletta dedicata a uno dei fiori più belli e misteriosi: “L’Ortensia segreta”. La personale di Cipolletta, originario della Penisola Sorrentina, la Terra delle Sirene di Ulisse, saràinaugurata il 7 dicembre 2018 alle ore 18 nella Casa del Conte Verde a Rivoli. Resterà aperta fino all’Epifania, il 6 gennaio 2019 con i seguenti orari: dalle 16 alle 19 dal martedì al venerdì; dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 il sabato e la domenica. La mostra è stata organizzata dall’assessore alla Cultura della Città di Rivoli, Laura Ghersi, con il patrocinio della Regione Piemonte e della Città metropolitana di Torino. Rispetto all’esposizione di Napoli, nel marzo del 2017, l’allestimento è arricchito da nuovi quadri di Cipolletta, per un totale di 27 opere.
Cipolletta ha quarantotto anni e vanta un prestigioso curriculum di personali e collettive, nonché la partecipazione a cataloghi e pubblicazioni. Ha collaborato con la Galleria Gioacchini (Ancona, Milano e Cortina d’Ampezzo) e la Galleria Marieschi (Bologna e Milano). Indagatore della natura e dell’anima e dotato di una tecnica eccezionale, le opere di Cipolletta in mostra a Rivoli sono commentate da monsignor Arturo Aiello, vescovo di Avellino e padre spirituale dell’artista; da Fabrizio d’Esposito, inviato del Fatto Quotidiano; dal critico d’arte Angelo Calabrese.

Regina Ada Scarico
Contenuti Sponsorizzati