Seguici sui Social

Caserta e Provincia

Edoardo De Angelis e Marco Zurzolo all’incontro con cattedratici e magistrati alla Università Vanvitelli

Pubblicato

il

Edoardo

Il vizio della Speranza, il film di Edoardo De Angelis nelle sale dal 22 novembre scorso che racconta uno spaccato del litorale domitio, sarà il tema dell’incontro che si svolgerà presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Palazzo Melzi, a Santa Maria Capua Vetere il prossimo 17 dicembre alle ore15.30. Tra Costituzione e cinema: questi gli argomenti trattati nello specifico. Tra gli altri, saranno presenti Edoardo De Angelis, regista del film, il musicista Marco Zurzolo, l’attore Fabrizio Nevola e il fotografo Giovanni Izzo. Si tratta di una iniziativa nata da un’idea del magistrato Giacomo Urbano confluita nell’ambito del progetto «Vieni e Vedi» curato dalla dott. Mena Minafra della cattedra di procedura penale della Università della Campania Vanvitelli. Prendendo spunto dal tema del film si dibatterà sul valore costituzionale della speranza e dell’influenza del cinema realista e iperrealista sulle coscienze con diversi interrogativi: riuscire a fondere l’anima pop delle istituzioni con quella sociale delle arti può essere una chiave di volta per rendere più attrattivi messaggi di fiducia e consapevolezza nelle giovani generazioni? E prima ancora è un dovere morale e politico quello di rassicurare i propri figli sulle sorti future e progressive dell’umanità, oggi che si corre il rischio concreto di una involuzione delle qualità della vita? Introdotti da Mena Minafra, discuteranno sul tema il giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Marta Correggia; il critico cinematografico Francesco Della Calce; la presidente del Mitreo Film Festival Paola Mattucci; il prof. Mariano Menna e il prof. Claudio De Fiores mentre concluderà i lavori il prof Giuseppe Riccio Emerito di Procedura Penale. Previsti i saluti di Carlo Venditti (UniCampania), Antonio Mirra (Sindaco di Santa Maria Capua Vetere), Gabriella Casella (Presidente del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere), Maria Antonietta Troncone (Procuratore capo di Santa Maria Capua Vetere), Tommaso De Simone (presidente della Camera di Commercio di Caserta). Prevista la presenza di tutti i presidenti degli organismi forensi della provincia di Caserta.

Continua a leggere
Pubblicità

Italia

Scontro auto-furgone tra Cassino e Caianello: ferito anche un neonato

Incidente stradale sull’autostrada A1 Milano – Napoli e chiuso il chiuso il tratto compreso tra Cassino e Caianello.

Pubblicato

il

cassino e caianello

Incidente stradale sull’autostrada A1 Milano – Napoli e chiuso il chiuso il tratto compreso tra Cassino e Caianello.

Il sinistro tra un furgone ed un’auto e’ avvenuto al km 683. Sul luogo dell’evento sono prontamente intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici, i Vigili del Fuoco, le pattuglie della Polizia Stradale ed il personale della Direzione 6° Tronco di Cassino di Autostrade per l’Italia.

Attualmente, all’interno del tratto chiuso, il traffico e’ bloccato e si registrano 7 km di coda in direzione Napoli. Agli utenti provenienti da Roma e diretti verso Napoli, dopo l’uscita obbligatoria a Cassino, si consiglia di percorrere la S.S.6 Casilina verso Caianello dove riprendere l’autostrada verso Napoli. Nello schianto in autostrada, ferito un neonato di pochi mesi e la mamma che sono stati trasportati in ospedale in ambulanza, la coda è arrivata a 10 km

LEGGI ANCHE  De Luca: 'Immunizzare Napoli entro luglio'

Grave incidente in A1 in direzione Napoli tra San Vittore e Caianello, all’altezza di Mignano Monte Lungo. Nell’impatto sono rimasti coinvolti un furgone ed un’auto sulla quale viaggiava una famiglia. Una donna ed un bambino di pochi mesi sono stati trasportati in ospedale in ambulanza. Sul posto anche l’elisoccorso per trasferire d’urgenza una terza persona rimasta incastrata tra le lamiere.

Continua a leggere

Cronaca Caserta

Santa Maria Capua Vetere, tentano una truffa da 6mila euro alla mamma del consigliere comunale

Ignoti hanno provato a truffare la madre del consigliere comunale di Santa Maria Capua Vetere

Pubblicato

il

santa maria capua vetere

Santa Maria Capua Vetere. “Signora suo figlio è in galera per aver sfasciato l’ufficio postale: occorrono seimila euro per farlo liberare”

Ignoti hanno provato a spillare seimila euro dal conto corrente postale della madre del consigliere comunale del Partito democratico e candidato sindaco alle ultime elezioni amministrative, Umberto Pappadia.

A denunciare l’accaduto è stato lo stesso Pappadia che ha voluto mettere in guardia l’intera popolazione: “Attenti alle truffe, questi malfattori sono in piena attività e tentano di approfittare delle persone anziane!”.

Intanto il consigliere comunale del Pd si è recato presso la locale caserma dei carabinieri per sporgere regolare denuncia. “Tanto prima o poi avrò modo di conoscere questi signori!”, ha affermato inferocito Pappadia.

Continua a leggere
longobardi logo