Il circuito del poker digitale durante gli ultimi 10 anni è cresciuto ottenendo grandi risultati in termini di fatturato, ma il fenomeno di questo gioco di carte non si ferma e nonostante il Decreto Dignità, la sua dimensione oltrepassa l’attività videoludica, visto che spesso sconfina anche nei tornei più prestigiosi che a cadenza annuale interessano Europa, Stati Uniti e Asia. Sta capitando spesso che utenti partiti da una semplice poker room ottengano, negli anni una visibilità e un successo internazionale che attraverso i tornei esclusivi li rendono vere e proprie star nel panorama mondiale del poker sportivo.

Il poker: un gioco di carte per veri appassionati?

La cosa più incredibile che si possa verificare è come una sana passione, praticata magari esclusivamente nei ritagli di tempo, sia per chi studia, quindi per un giovane giocatore, sia per chi è più avanti negli anni, ma da sempre coltiva la passione per il gioco, praticato con moderazione e responsabilità. Più volte abbiamo letto, durante gli ultimi 20 anni di come spesso alcuni giocatori professionisti di poker, lo siano diventati per caso, partendo proprio da una poker room e spesso leggendo alcune linee guida per impratichirsi e iniziare la propria attività agonistica, spesso attraverso un torneo organizzato online, con una posta in gioco nemmeno così alta. Le convinzioni arrivano in effetti nei momenti meno aspettati, anche se di base serve molto tempo libero, impegno e devozione per imparare davvero e per diventare giocatori professionisti di poker, con tanto di sponsor e di casa da gioco disposta a finanziare le vostre partite.

Le convinzioni nel poker sono importanti, ma non fondamentali

E’un fatto raro, ma potrebbe accadere a chiunque, sempre nei limiti del caso e delle proprie abilità al tavolo da gioco. Per tale ragione è importante avere il giusto approccio e comprendere al meglio come iniziare a giocare a Poker Online con metodo, senza correre rischi inutili, dato che la posta in gioco viene sempre e solo stabilita da noi. Non ci sono limiti nel poker online, così come nella vita di ogni giocatore, occasionale o professionista. Ogni partita, ogni tavolo ha una storia a sé, ma è nelle nostre scelte che si compie lo scopo e la nostra fortuna. Quasi tutti i giocatori professionisti, quando hanno rilasciato interviste hanno spiegato qual è il senso del gioco e il confine tra una sana passione e quella che spesso diviene una scelta di vita e una svolta, da effettuare o meno al tavolo verde di un casinò, live oppure digitale.

Come diventare abili nel gioco del poker online

Serve naturalmente tempo e dedizione, in genere chi ha fatto del proprio mestiere questa passione è partito dedicando almeno 4-5 ore al giorno allo studio del poker. Sembra un fatto davvero molto strano, ma lo studio del gioco è essenzialmente uguale a quello che viene svolto in termini accademici, solo che ha aspetti molto più pratici e fattivi. Il vero giocatore impara a conoscere i propri limiti, sviluppando capacità di concentrazione e di determinazione, visto che malgrado il cinema e una certa letteratura di genere, abbia attribuito al giocatore alcuni aspetti di vizi, virtù e capacità straordinarie, spesso il risultato finale ottenuto viene dal duro lavoro, da ore e ore passate a esercitarsi, a studiare l’avversario, il punto e la propria strategia di gioco. Nel poker ci sono regole che possono essere eluse e altre che devono essere risparmiate. Esistono diverse strategie che possono condurre alla vittoria di una mano, di una partita o di un torneo. Spesso si è parlato della possibilità di adottare regole statistiche e matematiche al gioco del poker per vincere.

La psicologia nel gioco del poker

Sono teorie dimostrate, ma bisogna convivere anche con il caso, l’incertezza e con la capacità di condurre un gioco di strategia anche mentale, psicologica. A volte si vince una mano semplicemente conducendo un bluff, e tutti i veri giocatori assicurano che la distanza tra un professionista e un dilettante, consiste nell’imparare a distinguere con precisione il momento in cui possiamo condurre un bluff, con il momento in cui bisogna abbandonare il gioco e possibilmente il tavolo. Ci sono stati diversi casi in cui, anche persone facoltose e famose hanno giocato partite impossibili da vincere. Il poker online consente a chiunque, dedicando un po’ del vostro tempo libero a diventare un giocatore potenzialmente bravo. I limiti sono dati appunto dal giocatore, visto che il poker risponde essenzialmente alle sue regole standard. Sia che venga praticato il 5 card draw, ovvero il poker classico, sia che venga giocata la versione spettacolare del Texas Hold’Em, che durante gli ultimi anni è diventata la maggiore attrattiva nel contesto del poker sportivo e dei tornei come le WSOP.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati