I sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno localizzato l’epicentro della scossa di magnitudo 3.4 che alle 19.50 e’ stata distintamente avvertita in tutto il Reatino nel Comune di Montenero Sabino, piccolo borgo situato nel cuore della Sabina dove la gente si e’ roversata in strada. La scossa e’ stata avvertita distintamente in tutto il territorio Reatino e percepita anche ad Amatrice e nei territori del cratere del sisma del 2016. Sono in corso verifiche per eventuali danni sul territorio. Una seconda scossa e’ stata registrata dai sismografi dell’Ingv pochi minuti dopo quella di magnitudo 3.4 registrata alle 19.50 a Montenero Sabino, paese della provincia di Rieti, dove la gente si e’ riversata in strada. La seconda scossa, verificatasi pochi minuti dopo, e’ stata di magnitudo 1.8. “E’ stata una botta davvero forte, come una bomba esplosa sottoterra”. Sono le prime parole provenienti da Montenero Sabino, paesino della Provincia di Rieti dove, alle 19 .50, si e’ registrata una scossa di Terremoto di magnitudo 3.4, scossa avvertita in tutta la provincia, e che nel piccolo borgo ha fatto uscire la gente in strada. Tanta la paura tra la popolazione, ancora fuori dalle proprie abitazioni.

Contenuti Sponsorizzati