Napoli, stesa a Ponticelli nel regno dei De Luca Bossa: tragedia sfiorata

SULLO STESSO ARGOMENTO

. Ennesima stesa la notte scorso a Ponticelli nella zona controllata dal . In via Carlo Miranda nei pressi del lotto 10 sono stati esplosi ben 14 colpi di pistola contro gli edifici e un proiettile si è conficcato contro la parete della casa di una famiglia estranea a fatti criminali. Per fortuna il proiettile non è entrato perché avrebbe potuto colpire qualcuno presente all'interno. La sparatoria è avvenuta intorno all'una di notte. I centralini della sono stati presi d'assalto dalle telefonate di cittadini impauriti. Secondo una ricostruzione basata su elementi scientifici e non su testimonianze avrebbero fatto fuoco in due e quindi ad agire sarebbero state quattro persone su due scooter. La zona è priva di telecamere e nessuno ha collaborato con la polizia a parte le telefonate di segnalazione della sparatoria. Quella zona, a ridosso del rione De Gasperi, ora è sotto il controllo del clan De Luca Bossa e gli investigatori ipotizzano che la stesa sia opera dei reduci del ormai quasi del tutto tagliati fuori dagli affari illeciti della zona dopo i numerosi arresti  e pentimento che hanno colpito il clan.

L



Torna alla Home


telegram

Bimbo di 5 mesi muore azzannato dal pitbull di famiglia

Un'immane tragedia ha colpito la comunità di Palazzolo Vercellese. Un bambino di soli cinque mesi è morto dopo essere stato azzannato da un cane di grossa taglia, un pitbull, all'interno della sua abitazione. I soccorsi sono stati immediati, ma purtroppo per il piccolo non c'è stato nulla da fare. Il...

L’allarme di Arcigay: 149 casi di violenza o discriminazione nell’ultimo anno

Nell'ultimo anno sono stati registrati 149 casi di violenze o discriminazioni ai danni di persone LGBTQI+, con una media di uno ogni due giorni. L'allarme e i dati sono forniti da Arcigay, che tiene il conto degli articoli di stampa e, in occasione della giornata internazionale contro l'omofobia, la...

IN PRIMO PIANO