La polizia penitenziaria minorile della Campania proclama lo stato di agitazione

SULLO STESSO ARGOMENTO

I sindacati della polizia penitenziaria del settore minorile della Regione Campania tornano sul piede di guerra e denunciano, ancora una volta, “le criticita’ che attanagliano i servizi minorili del distretto legate principalmente alla complessita’ dell’utenza e alla scarsita’ di risorse e di strutture idonee alla gestione dei detenuti minorili”. In una nota firmata da Uspp, Osapp, Sinappe Uil, Cisl, Cgil e Cnpp, evidenziano che queste criticita’ “si acquiscono con l’entrata in vigore del nuovo ordinamento penitenziario minorile la cui rigorosa applicazione – viene sottolineato – richiede notevole aggravio dei carichi di lavoro del personale di polizia penitenziaria del contingente minorile”. “A fronte di queste criticita’ l’atteggiamento di chiusura e di totale rigidita’ verso le organizzazioni sindacali da parte del dirigente del CGM di Napoli ci costringono a interrrompete le relazioni sindacali, informando, contestualmente della situazione, i vertici della giustizia minorile nonche’ al ministro della Giustizia”.



telegram

LIVE NEWS

Napoli. Un incontro tra sindacati, Asia e Comune per definire il numero di nuovi operatori ecologici

Secondo Diego Venanzoni, consigliere regionale della Campania del gruppo...
DALLA HOME

Atlante dell’Arte Contemporanea: un pilastro dell’arte italiana

L'Atlante dell'Arte Contemporanea, recentemente ristampato da Giunti editore e disponibile nelle librerie, continua a rappresentare, sin dal 1940, un punto di riferimento imprescindibile per esperti e appassionati d’arte italiana. Presentazione a Firenze Da qualche giorno è stata presentata presso il teatro-libreria Giunti Odeon di Firenze la nuova edizione dell’Atlante dell’Arte...
TI POTREBBE INTERESSARE

ULTIME NOTIZIE