Corruzioni per licenze edilizie a Gaeta: nei guai imprenditore casertano. Un vero e proprio sistema per gestire negli ultimi anni in maniera illegale un filone dell’edilizia privata a Gaeta. L’ha smascherato il sostituto procuratore della Repubblica di Cassino Beatrice Siravo che, concludendo le indagini preliminari a carico di undici persone indagati nell’ambito di un’inchiesta della Guardia di Finanza per corruzione, abuso d’ufficio, falsità ideologica, danneggiamento e illeciti in materia edilizia.

Nei guai, è finito un ingegnere unitamente ad altre 10 persone residenti tra Gaeta, Formia e Carmine Di Caterino, di San Cipriano d’Aversa. Tra gli indagati ci sono anche alcuni impiegati dell’ufficio tecnico del Comune di Gaeta, oltre all’imprenditore 44enne di San Cipriano.

 Gustavo Gentile

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati