Accoltellamento di Halloween a Gragnano, identificato e denunciato un 15enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Gragnano. E’ un 15enne di Gragnano il ragazzo che la sera deò 31 ottobre scorso sferrò una coltellata ad un 36enne di Massa Lubrense, bersaglio di un lancio di uova e arance. La notte di Halloween l’auto dell’uomo fu presa di mira da una gang di ragazzini; ne scaturi’ una discussione tra il malcapitato e i minorenni durante la quale la vittima rimediò una coltellata alla gamba destra e una contusione alla tempia. Acquisendo testimonianze ed esaminando le immagini di telecamere pubbliche e private, i militari dell’Arma della stazione di Gragnano hanno identificato il giovane ritenuto responsabile della coltellata, un 15enne incensurato di Gragnano che dovrà rispondere di lesioni personali aggravate e porto di oggetti atti ad offendere. Durante controlli e perquisizioni, i carabinieri hanno scoperto una 17enne incensurata di Gragnano che a casa nascondeva 34 grammi di marijuana, denunciandola per detenzione di stupefacente a fini di spaccio.


Torna alla Home


Una sentenza storica della Corte di Cassazione ha condannato l'Ospedale Piemonte e Regina Margherita di Messina al risarcimento di oltre un milione di euro ai familiari di un paziente deceduto a causa di epatite C contratta dopo una trasfusione di sangue infetto. Il paziente, sottoposto a un intervento chirurgico di...
In una lettera aperta pubblicata sull'account Instagram della Curva Sud Milano, Luca Lucci, capo degli ultras rossoneri, ha espresso il desiderio di cambiamento alla guida tecnica del Milan. Lucci inizia la sua lettera ricordando i meriti dell'attuale allenatore, riconoscendogli il merito di aver vinto uno degli scudetti più significativi...
Un tentato femminicidio si è verificato ieri pomeriggio lungo la strada statale 126 a Carbonia nei confronti di una donna di 45 anni. Mentre era al telefono con le forze dell'ordine, l'uomo da lei precedentemente denunciato per stalking e minacce l'ha seguita per le strade della città e ha cercato...
La storia raccontata da una studentessa del Liceo Scientifico Filolao di Crotone parla della sua storia

IN PRIMO PIANO