travolse un giovane un 35enne di poggiomarino: chiesto il processo per un camionista di angri


La Procura di Nocera Inferiore ha concluso le indagini sull’incidente che ha visto il 36enne Antonio Bifulco perdere la vita. Il tribunale ha chiesto il rinvio a giudizio per un camionista di Angri che era alla guida del mezzo con cui l’auto di Bifulco si scontrò il 20 luglio 2017.
L’accusa per il camionista è di omicidio stradale. Secondo la ricostruzione degli investigatori l’autista impegnò l’incrocio pur notando l’auto con a bordo Antonio Bifulco. I due mezzi si scontrarono, il 36enne fu preso in pieno. Dall’impatto l’uomo finì in arresto cardiocircolatorio immediato. Secondo i rilievi effettuati anche il giovane avrebbe agito in concorso di colpa. Infatti Bifulco non avrebbe dato la precedenza all’autocarro provocando di fatti lo scontro. A seguito dell’impatto il camionista accusò un malore, fu infatti anche trasferito all’ospedale di Nocera. Dagli esami tossicologici l’uomo è risultato negativo. Dovrà comunque affrontare un processo, sarà il gip a fissare, in udienza, la data del dibattimento.



Di Catello Coppola
Google News


Ti potrebbe interessare..