Dopo il della spagnola Andrea Motis che ha inaugurato la seconda parte della ventitreesima edizione di , il diretto da Onofrio Piccolo prosegue il 12 ottobre con il degli seguito dal dj set di Marco De Falco, in arte Spiral Dj. La band jazz-rock partenopea, composta tra gli altri da Pietro Santangelo (sassofono), Ciro Riccardi (tromba), Marcello Giannini (chitarra) e Vincenzo Lamagna (basso), si esibirà venerdì dalle ore 21 al Club di Pomigliano d’Arco (via Giosuè Carducci 7 – ex Piazza Primavera) in quello che si annuncia come i loro ultimo (ingresso 10 euro).
“Dopo 17 anni di autoprodotta, dal primo all’ultimo passaggio, siamo un po’ stanchi e sentiamo il bisogno di fermarci a riflettere” annunciano tramite i profili social gli .
In scaletta, per quello che di fatto si presenta come un live speciale, non mancheranno i brani dei loro principali lavori. Dal Jazz al Rock, dall’America ai Balcani passando per il Mediterraneo, il combo partenopeo ha pubblicato album dal sound progressivamente sempre più riconoscibile: dal debutto omonimo del 2006 per l’etichetta milanese Ethnoworld, ai successivi “Hubris”, “Bani Ahead” e “All You Can Eat “, pubblicati per l’etichetta newyorkese MoonJune Records, che lavora con artisti come Tony Levin (King Crimson) e Soft Machine.
Oltre alla dal vivo, l’edizione 2018 del prevede anche la mostra interattiva “Le macchine della – storie di Jazz in Campania”, allestita fino al 29 ottobre nelle sale del Palazzo dell’Orologio di Pomigliano d’Arco (corso Vittorio Emanuele). Un affascinante e suggestivo viaggio nella storia delle tecnologie per riprodurre e registrare la , ma anche un viaggio nella storia del Jazz, con tanti riferimenti alle oltre 23 edizioni del e al rapporto creato col territorio vesuviano. Un ricco percorso con ascolti, foto, video e una selezione di circa 200 oggetti, che ripercorre l’evoluzione di macchinari e tecnologie – dal grammofono al juke-box, dalla radio al CD, all’iPod – impreziosito da guide all’ascolto e laboratori per i più piccoli.
Tra gli eventi più attesi: sabato 19 ottobre dj set di Nicola Conte, anticipato dal concerto di Sebatiano Esposito quartet; sabato 27 ottobre il recital di Giancarlo Giannini con Marco Zurzolo quartet; gran finale il 29 ottobre con Aziza Quartet, all star band che comprende il mito Dave Holland, Chris Potter, Eric Harland e Kevin Eubanks.
Ingresso dieci euro.



Cronache Tv



Altro Musica

Ti potrebbe interessare..