Il sindaco fa multare l’auto civetta dalla Guardia di Finanza in divieto di sosta

SULLO STESSO ARGOMENTO

Non sapremo mai se i vigili urbani avrebbero multato l’auto che hanno sanzionato stamattina in Piazza Umberto a Marcianise, qualora la stessa non fosse appartenuta alla flotta delle cosiddette auto civette o borghesi che dir si voglia della Guardia di Finanza-. Difficilmente sarebbe accaduto con un veicolo ricoperto dalla storica livrea giallo verde della Guardia di Finanza.Il sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, autore di tante battaglie per riportare la legalità nel suo comune ma che ogni tanto si ‘traveste’ da sceriffo come faceva Vincenzo De Luca anni fa a Salerno, ha segnalato l’auto in divieto di sosta. I vigili hanno comminato la multa e solo dopo si sono accorti della paletta che all’interno testimoniava dell’identità di quell’auto.






LEGGI ANCHE

Al Museo-FRaC Baronissi presentazione del libro ‘Poetiche Impertinenze’, di Rossella Nicolò e Giancarlo Cav...

Venerdì 23 febbraio alle ore 18:30, nel Salone della conferenze del Museo-FRaC Baronissi, sarà presentato il libro di Rossella Nicolò e Giancarlo Cavallo POETICHE...

Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE