‘I viaggi e i libri di Ernesto’, foto inedite in mostra al Complesso di San Domenico Maggiore. Lunedì 29 ot...

SULLO STESSO ARGOMENTO

Con un incontro pubblico nella sala del Capitolo del Complesso di San Domenico Maggiore a Napoli, lunedì 29 ottobre alle ore 17.00, verrà inaugurata la mostra fotografica “I viaggi e i libri di Ernesto”: una esposizione di foto inedite provenienti dagli archivi privati della famiglia Guevara e dagli archivi del centro studi nato nel 2011 a Rosario la città natale di Guevar, in Argentina.
Interverranno all’inaugurazione, con l’assessore alla Cultura e al Turismo del comune di Napoli Nino Daniele, il presidente della Fondazione Mida Francescantonio D’Orilia, la giornalista e scrittrice Alessandra Riccio e la docente dell’ Università de L’Avana Maria Victoria Guevara Erra, che presenterà la mostra. L’incontro sarà moderato da Antonio Tricomi, giornalista de La Repubblica. “La mostra – come si legge in una nota del comune di Napoli – è nata con lo scopo di liberare dagli stereotipi la figura del Che, per farla conoscere in tutta la sua ricchezza e complessita’, presentando l’Ernesto viaggiatore, intellettuale, amante della letteratura e della fotografia, prima ancora che uomo d’azione e politico”. La mostra, ideata dal CelChe – Centro de Estudios Latinoamericano Ernesto Che Guevara – è organizzata dalla Fondazione Mida in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e al Turismo del comune di Napoli.






LEGGI ANCHE

Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

Sparatoria Milano: ai domiciliari il trapper Shiva

Decisione del gip, indagato anche per rissa a San Benedetto

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE