Detenuto tenta evasione durante visita medica: bloccato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un pregiudicato di 35 anni, detenuto nel carcere di Foggia, ha tentato di fuggire mentre si trovava negli Ospedali Riuniti di Foggia dove doveva sottoporsi ad una visita medica. Secondo quanto riferito dai sindacati di polizia penitenziaria Spp e Cosp, il detenuto era accompagnato dagli agenti in ospedale per essere visitato nel reparto di nefrologia. Al termine degli accertamenti, mentre stava per essere nuovamente ammanettato, il 35enne ha colpito con un pugno al fianco uno degli agenti della scorta facendolo cadere per terra. Ha poi sferrato un altro pugno al volto dell’altro poliziotto, spintonando entrambi e fuggendo. E’ stato pero’ inseguito e bloccato dopo poche centinaia di metri. L’uomo sta scontando una pena definitiva per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, detenzione e possesso di armi e lesioni personali gravi.


Torna alla Home


Arriva da Napoli per assistere la sorella gravemente malata e le ruba 10mila euro: condannato

Un uomo di 61 anni di Napoli, P.F.A, è stato condannato in primo grado a 9 mesi di reclusione (con la sospensione condizionale) per truffa informatica e al pagamento di una multa di 500 euro. L'uomo ha approfittato della malattia della sorella, una 66enne residente a Montebelluna, per rubarle quasi...

Villaricca, lavori sbagliati: sequestro di fondi alla ditta

I Carabinieri di Marano e i finanzieri del Gruppo di Giugliano in Campania hanno sequestrato somme di denaro ritenute provento di una presunta truffa ai danni del Comune di Villaricca. La vicenda riguarda i lavori di risanamento dell'arteria stradale "II Traversa via Palermo", che secondo la Procura di Napoli Nord...

Rapinano una banca a Carpi: arrestati 4 napoletani

Il 7 febbraio un gruppo di rapinatori ha assaltato la Banca Popolare SanFelice 1893 di viale Manzoni a Carpi, nel modenese. Armati di cutter, i banditi hanno costretto i dipendenti a consegnare loro il denaro. Questa mattina la polizia ha eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip...

A Sorrento camerieri robot in funzione alla “Terrazza delle Sirene”

La carenza di personale ha spinto Mario Parlato, patron del ristorante "La terrazza delle Sirene" a Sorrento, a prendere una decisione drastica: assumere due robot camerieri per servire i suoi clienti. "Non riuscivo a trovare camerieri - spiega Parlato - i ragazzi che vengono a colloquio sono più interessati ai...

IN PRIMO PIANO