Un straniero ha aggredito la polizia penitenziaria con una spranga di ferro di una finestra, dopo aver sfasciato la stanza. E’ successo in mattinata nel carcere bolognese della Dozza, come riferiscono Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe e Francesco Campobasso, segretario nazionale. Per fermare l’uomo, ristretto in infermeria e probabilmente con problemi psichici, cinque agenti sono rimasti feriti o contusi. “Il problema delle aggressioni e’ sempre piu’ grave, a causa di un popolazione detenuta riottosa al rispetto delle regole e, in parte, con disagio psichiatrico difficile da gestire in carcere. Dal 2016 al 2017 le aggressioni e le colluttazioni sono passate da circa 8500 a oltre 9500”, sottolinea il sindacato.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..