Convegno di apertura della prima edizione di “Palazzo Verna tra Storia, Cultura e Arte”, a nell’aula consiliare del Palazzo di Città. La manifestazione inaugura il dell’ex chiesa dell’Addolorata situata all’interno di Palazzo Verna, promuovendo la riscoperta del patrimonio culturale del territorio di con un programma di eventi musicali, culturali e artistici a ingresso gratuito, dal 18 al 23 settembre 2018. Al convegno, che si terrà domani alle ore 16.30, parteciperanno il sindaco Antonio Carpino; l’assessore alla Cultura Pino Napolitano; il direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori; l’Amministratore della Agenzia di Sviluppo dell’area Nolana Vincenzo Caprio; l’Agenzia del demanio – Direzione Regionale Campania nella persona di Luigi di Cristo; la Sovrintendenza Abap Area Metropolitana con Rosaria Crescenzio; il direttore dei Lavori Gimmi Devastato; e lo Storico Antonio Esposito. Se si esclude la sala consiliare del comune, la città di non ha una sala riunioni o convegni, ne una galleria d’arte, quindi la fruibilità dell’ex chiesa dell’Addolorata rimedia a questa carenza: l’intervento, a cura del Comune di Marigliano, recupera la chiesa dismessa come sala convegni, mostre e concerti da camera. L’apertura della sala, essendo annessa al più grande complesso dell’ex Istituto M. A. Verna, donerà alla popolazione un contenitore prezioso e unico, vanto del patrimonio storico, artistico e culturale del centro storico cittadino, per attività culturali, di intrattenimento ed espositive che contribuiranno allo sviluppo di servizi e attività connesse al turismo, con conseguenti effetti positivi economici e occupazionali. Il progetto è cofinanziato con il Piano Operativo Complementare (Poc) per i Beni e le Attività Culturali della Regione Campania, ma il comune di è già attivo nel reperire ulteriori finanziamenti tesi al recupero di altri elementi di questo storico edificio, impegnandosi a portare avanti nuove iniziative culturali nella struttura indicata.

LEGGI ANCHE  Francesco Montanile: 'Old Walls' il nuovo video ambientato in Alto Adige
ADS



Regina Ada Scarico, ha lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ha avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ha curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

    Caso Skyline: il padre non ci crede, parla di stupidaggini

    Notizia precedente

    Sansevero in LIS. La cappella di Sansevero si apre agli operatori sordi con la lingua dei segni

    Notizia Successiva

    Ti potrebbe interessare..