Savoia e Turris, che andranno in due gironi diversi, sono le regine del mercato campane: le squadre di Squillante e Grimaldi dominano la scena estiva, buono il lavoro dei rispetti diesse Mignano e Governucci. In seconda la fila di sicuro la Gelbison, che col nuovo assetto societario ha messo a disposizione di De Felice una signora squadra. Posto accanto per il Nola, investimenti oculati e voglia di ben figurare, Liquidato accontentato. Terza fila per il Portici, che Chianese sta gradualmente modellando ad immagine e somiglianza sua, e il Sorrento, che Guarracino tenta di ristrutturare tenendo preservate le basi della passata stagione. Quarta fila per chi deve dare continuità pur non avendo grandi capitali a disposizione: l’Ercolanese di Maschio, la Sarnese di Cusano e il Gragnano di Campana. Ultima fila per Nocerina e Pomigliano, iscritte a fatica, ancora senza organico e senza allenatori ufficializzati.

Castellammare, restano gravi le condizioni dei tre giovani coinvolti nell’incidente di domenica

Notizia Precedente

Lotto e Superenalotto: ecco i numeri fortunati previsti per oggi martedì dal generatore del nostro sito

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..

Altro Calcio