Napoli, blitz alla Masseria Cardone: pregiudicato ai domiciliari aveva droga in casa

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli.Blitz dei carabinieri a Napoli nel quartiere di Secondigliano dove e’ stato arrestato un 26enne, evaso, con chili di droga e migliaia di euro. Davide Sivero, ai domiciliari per rapina nella sua abitazione di Masseria Cardone, e’ stato notato dai militari del Nucleo investigativo sul tetto del palazzo, in palese evasione, mentre stava parlando con due persone. I carabinieri hanno bloccato i tre; Sivero e’ stato immediatamente arrestato, gli altri due, che abitano nel quartiere di Forcella, sono stati identificati e perquisiti. I carabinieri hanno proceduto poi a perquisire l’abitazione dell’evaso, trovando 4.700 euro in banconote di vario taglio tenute in una busta di cellophane nel comodino camera letto e poi, nello scantinato, 5 chili e 730 grammi di hashish, 21 grammi di marijuana, 3 bilance elettroniche, una macchina per il sottovuoto, un coltello e forbici con tracce di hashish.






LEGGI ANCHE

Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE