La prima del progetto artistico del duo campano “”, Stefano Forgione e Giuseppe Rossi, sarà inaugurata domani alla . Curato da Gianluca Marziani, il progetto, che coinvolge altri importanti siti Unesco come Pompei, nasce dall’idea di realizzare opere d’arte direttamente nei luoghi storici prescelti, attraverso l’originale tecnica della proliferazione naturale di muffe su juta, con interventi pittorici successivi. Per e Pompei, gli artisti hanno creato delle opere in situ, implementando diverse installazioni costituite da teche sigillate, all’interno delle quali le tele hanno dimorato per circa 40 giorni, durante i quali il Tempo e la Natura fanno il resto. “Cosa è accaduto durante la permanenza delle opere presso la Reggia? – scrive Gianluca Marziani – come hanno agito le muffe naturali nei giorni di silenziosa sospensione dei telai lungo gli spazi sotterranei dell’edificio? Il risultato diventa la forma immaginata e misteriosa, viva e pulsante, forma inizialmente possibile, ma mai realmente preventivabile”.



Cronache Tv



Altro Cultura

Ti potrebbe interessare..