.
.Gli agenti della sezione infortunistica della Municipale coordinati dal capitano Antonio Muriano – cui il pm ha delegato le indagini – hanno già inviato una dettagliata informativa agli inquirenti sul “volo” di 21 metri dell’auto da via Posillipo con quattro giovanissimi a bordo, avvenuto all’alba di sabato. Informazioni determinanti che potrebbero chiarire anche eventuali responsabilità e condotte colpose da parte di chi si trovava al volante potrebbero arrivare già nelle prossime ore dai risultati di alcoltest e narcotest.
Intanto, preoccupano ancora le condizioni di salute di , la ventenne che ha riportato le ferite più gravi durante la caduta. Ricoverata al Cardarelli, è stata sottoposta sabato a un delicato intervento chirurgico alla testa per rimuovere una larga massa di sangue che si era concentrata nel cervello. Rossella resta intubata, in Rianimazione, e i sanitari continuano a mantenere estrema cautela sugli sviluppi dell’operazione.
Per ora l’unico indagato è il 20enne : nei suoi confronti si ipotizza il reato di lesioni stradali colpose. Appena possibile – forse già tra oggi e domani – i tre le cui condizioni di salute non destano preoccupazioni potrebbero essere riascoltati dagli agenti. Scarciello ha dichiarato di aver perso il controllo dell’auto.
Ieri, per l’intera giornata, sul luogo dell’incidente c’è stata una costante processione di curiosi. All’altezza della recinzione sfondata e attualmente protetta da blocchi di cemento e reti rosse momenti di difficoltà per il traffico che, inevitabilmente, si rallentava. Particolarmente odiosa la mania dei selfie: a decine, soprattutto i più , dopo aver osservato la scena cercavano la posizione migliore per realizzare autoscatti da postare sui social.



Cronache Tv



Altro Cronaca

Ti potrebbe interessare..